Home > Webzine > ''ICT Proposer’s Day 2014'' alla Fortezza da Basso di Firenze
mercoledì 20 novembre 2019

''ICT Proposer’s Day 2014'' alla Fortezza da Basso di Firenze

09-10-2014
Giovedì 9 e venerdì 10 ottobre si svolgerà alla Fortezza da Basso di Firenze il forum internazionale dell’Information and Communication Technology (ICT).
“La Toscana ha la fortuna di ospitare un evento internazionale nel quale verranno presentati 40 bandi per progetti di ricerca, per un totale di un miliardo di euro. I fondi- ha affermato l’assessore regionale a scuola, formazione, ricerca e università Emanuela Bobbio - saranno impiegati in particolari ambiti di intervento per sviluppare ricerca, innovazione ed occupazione. Le due giornate offriranno anche un momento di raccordo tra i ricercatori per far nascere nuove idee  e creare i team che concorreranno ai bandi europei”. “Siamo qui come promotori di idee, per far qualcosa di concreto che andrà a beneficio della comunità fiorentina- ha continuato l’assessore all’innovazione tecnologica e ai sistemi informativi, Lorenzo Perra- Per creare dei servizi che renderanno la vita del cittadino e del turista più semplice. Un passo che rientra nel progetto “Rinascimento digitale” che da tempo portiamo avanti e che comporta una svolta verso il digitaledella pubblica amministrazione. Infatti all’interno della Fortezza saranno presenti anche degli stand del Comune per raccogliere pareri, idee e proposte”.
Gli obiettivi dell’ICT Proposer’s Day 2014 saranno: illustrare idee progettuali, attivare collaborazioni e sviluppare reti tra università, istituti di ricerca, mondo dell’impresa e attori istituzionali per poter accedere ai finanziamenti previsti nel programma Horizon 2020.
Saranno più di 3400 i partecipanti, soprattutto ricercatori, ma anche consulenti e operatori del mondo dell’industria, in rappresentanza di oltre 100 Paesi. In programma ci saranno 40 sessioni all’interno delle quali sarà possibile presentare un progetto ed individuare gli interlocutori ai quali proporlo. A questo scopo sono previsti dei meeting points ed un ampio spazio dedicato all’informal networking. Inoltre 80 funzionari della Commissione Europea saranno presenti negli stand per dare indicazioni e supporto ai partecipanti. Le call abbracciano molti settori, dall’ambito farmaceutico alle telecomunicazioni, dalla sicurezza ai beni culturali.
Un evento unico per la città di Firenze, organizzato dalla Commissione Europea all’interno del semestre italiano di Presidenza, con il supporto del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e Ricerca-Miur.

di Martina Viviani