Home > Webzine > Massimo risultato col minimo sforzo: contro il Paok alla Fiorentina basta Vargas
venerdì 22 novembre 2019

Massimo risultato col minimo sforzo: contro il Paok alla Fiorentina basta Vargas

23-10-2014
Massimo risultato col minimo sforzo. La Fiorentina batte il Paok a Salonicco per 1-0 e si porta a nove punti in classifica nel gruppo K di Europa League. Tre punti per scacciare le critiche piovute sulla squadra viola dopo il ko contro la Lazio, ma soprattutto per mettere una seria ipoteca sul passaggio del turno. Decisivo il gol di Vargas al 38' del primo tempo. È il secondo in coppa del peruviano, capocannoniere dei gigliati a pari merito con Bernardeschi. Una vittoria meritata nella gara, senza dubbio, più insidiosa del girone. Una Fiorentina totalmente diversa rispetto a quella "ammirata" con la Lazio. Lenta e senza idee con i biancocelesti; di personalità, cinica e capace di soffrire con i greci. Le prove migliori sono arrivate da quei giocatori un po' in ombra fin qui . A partire da Ilicic. Lo sloveno ha disputato un match di buona qualità. Niente di trascendentale, ma sicuramente un passo in avanti rispetto alle ultime deludenti apparizioni. In crescita Badelj, schierato in cabina di regia al posto di Pizarro. Il croato ha fatto girare bene la palla, dando così ordine alla manovra viola. Bene anche Richards. L'inglese, al rientro dopo l'infortunio patito con la Dinamo Minsk, si è fatto valere soprattutto sulle palle alte. L'unica nota stonata Bernardeschi, non al meglio per via di un problema al ginocchio subìto contro la Slovacchia con l'Under 21. Sicuramente ci aspettava di più dal Paok, primo in campionato. Gli ellenici hanno spinto solo nel finale alla ricerca del pari, ma di fatto non hanno mai impegnato Tatarusanu.

Il successo in Europa League, però, è già in archivio. Domenica 26 ottobre alle 20.45 la Fiorentina affronterà il nuovo Milan di Filippo Inzaghi al Meazza, stadio che ha regalato solo gioie ai ragazzi di Montella negli ultimi tre anni.

di Stefano Niccoli