Home > Webzine > Grande successo per il Grand Prix di Ginnastica - Yomo Cup
lunedì 11 novembre 2019

Grande successo per il Grand Prix di Ginnastica - Yomo Cup

24-11-2014

Anche quest’anno il Grand Prix di Ginnastica – Yomo Cup si è confermato come l’evento clou dell’intera stagione ginnica, con gli spalti del Mandela Forum di Firenze gremiti ed una folla di 5.100 spettatori festanti per tutti i grandi atleti scesi in pedana. Una giornata da ricordare quella di sabato 22 novembre per tutto il pubblico che non ha smesso un attimo di acclamare i propri beniamini, che hanno regalato performance e numeri di alto livello. La manifestazione ha preso ufficialmente il via con i saluti del Presidente FGI Riccardo Agabio, della Vicepresidente Regione Toscana Stefania Saccardi e dell’Assessore allo sport del Comune di Firenze Andrea Vannucci, nonché Tiziano Manco ed Enrico Baldacci del Gruppo Granarolo SpA.  Dopodiché, tutte le attenzioni sono andate alle esibizioni degli atleti, con una pioggia di applausi e un tifo sfegatato che hanno accompagnato l’evento fino alla premiazione finale. Sul versante femminile, la stella azzurra Vanessa Ferrari si conferma colonna portante della nazionale di artistica di Enrico Casella, con esibizioni spettacolari alla trave e al corpo libero. Insieme a lei, grandi prove delle altre campionesse della Nazionale Italiana: Erika Fasana, settima ai Mondiali di Nanning, Lara Mori, fresca del suo esordio mondiale sempre in Cina, Giorgia Campana, Lavinia Marongiu, Martina Rizzelli, Enus Mariani. L’evento ha poi sancito il grande ritorno sulle pedane italiane di Carlotta Ferlito, come sempre applauditissima dal pubblico italiano. Ad arricchire la scena anche la spagnola Roxana Popa che ha regalato un’altra prestazione esaltante dopo il suo secondo posto alla Coppa del Mondo di Tokyo.  Acclamate anche Elisa Meneghini, Elisabetta Preziosa, Alessia Praz, Francesca Deagostini, Sophia Campana e Filippo Landini, che con il testimonial FGI, l’olimpionico Igor Cassina si sono concessi a fotografie e autografi. Sul versante maschile coordinato dal responsabile della Squadra Paolo Pedrotti e dal DTN Fulvio Vailati, grande ritorno agli anelli del bronzo olimpico di Londra 2012 Matteo Morandi, che ha dimostrato una condizione di forma in netta ripresa dopo l’infortunio. Nello stesso attrezzo hanno regalato spettacolo gli azzurri Marco Lodadio, Paolo Ottavi e Andrea Cingolani, con l’aggiunta di una stella internazionale come Nicolai Kusenkov, oro con la Russia agli Europei di Sofia. L’atleta russo ha anche eseguito uno spettacolare esercizio alla sbarra insieme ai sempre più emozionanti azzurri Enrico Pozzo, Ludovico Edalli, che si conferma grande dopo il suo esordio ad una finale all around iridata a Nanning, Lorenzo Ticchi, Tommaso De Vecchis e all’altro ospite d’onore internazionale, il croato Marjo Moznik che ha da poco vinto il bronzo mondiale in Cina nella stessa specialità.  Grande successo anche per le figure a corpo libero che, oltre ad alcuni degli atleti già citati, ha potuto contare sulle splendide performance atletiche delle stelle azzurre Paolo Principi e Nicola Bartolini.  Altrettanto spettacolari le esibizioni della Nazionale di ritmica, che è riuscita a sbalordire il pubblico fiorentino e strappare grandi applausi per una superba coreografia gestita alla grande come sempre dal capitano Marta Pagnini.  Hanno avuto il loro meritato momento di gloria, infine, la Squadra Nazionale di Aerobica - guidata dalla DTN Cristina Casentini e composta da Elisa Conti, Giulia Previtali, Ylenia Pezzotta, Sofia Cavalleri, Ales Ciaramidaro, Camilla Cubito, Camilla Lenzini, Sofia Pastori, Michela Castoldi, Davide Donati e Antonio Caforio – e i ragazzi del Trampolino Elastico, guidati dal DTN Giuseppe Cocciaro, dal tre volte olimpico Flavio Cannone e dal giovane bronzo juniores agli World Age Group Competition di Daytona Beach Alessandro Lucarelli.

 

N.G.