Home > Webzine > Senza vincitori né vinti. Solo 0-0 tra Fiorentina e Juventus
sabato 30 maggio 2020

Senza vincitori né vinti. Solo 0-0 tra Fiorentina e Juventus

06-12-2014
Senza vincitori né vinti. Finisce 0-0 tra Fiorentina e Juventus. Ci si aspettava sicuramente qualcosa di più dalla gara del Franchi. Viola e bianconeri, invece, si sono annullati in un match all'insegna dell'equilibrio. Un risultato tutto sommato giusto che conferma la crescita della Fiorentina. Montella ripropone il 3-5-2 di Verona e Cagliari con Alonso sulla sinistra, Joaquin sulla destra e Cuadrado in attacco accanto a Gomez. Le maggiori novità sono tra le fila della Vecchia Signora. Allegri, infatti, decide di fare un po' di turnover in vista della partita di Champions League contro l'Atletico Madrid, mandando in panchina Marchisio e Tevez, sostituiti rispettivamente da Pereyra e Coman. La Juve parte bene e nei primi dieci minuti si fa vadere in avanti con Pogba e Llorente ma i tiri del francese e dello spagnolo terminano alti sopra la traversa. La Fiorentina però non sta a guardare e comincia a far girare la palla anche se non molto velocemente.

Sono i bianconeri, tuttavia, a sfiorare l'1-0 con un colpo di testa di Llorente su corner, ma Gomez salva sulla linea. La prima occasione dei gigliati arriva a metà frazione con una punizione di Mati, ma la sfera finisce sul fondo sotto gli occhi vigili di Buffon. Poi, al 31', è Borja Valero a rendersi pericoloso con una vole' su sponda di Gonzalo.

Ad inizio ripresa, la Juve alza i ritmi e va vicina alla rete con una conclusione mancina di Evra respinta con i pugni da Neto. Le chance scarseggiano ed entrambe le formazioni danno la sensazione di accontentarsi del pareggio. Gomez ha la possibilità di portare avanti i suoi, ma viene fermato in scivolata da Bonucci. L'unica parata della serata, Buffon la compie su una botta dalla distanza di Cuadrado al 75'. Di fatto non succede più niente. Nel finale, la Juventus reclama un calcio di rigore per un presunto fallo di mano di Pizarro, ma l'arbitro Rizzoli lascia correre. Un pareggio giusto che allunga a tre i risultati utili consecutivi della Fiorentina in campionato. Il prossimo turno di Serie A vedrà gli uomini di Montella impegnati in trasferta contro il Cesena, alla disperata ricerca di punti salvezza. Prima, però, il match di Europa League contro la Dinamo Minsk (giovedì 11 dicembre), inutile per la classifica del gruppo K visto che la Fiorentina è già matematicamente prima.

di Stefano Niccoli