Home > Webzine > Torna la Coppa Italia. La Fiorentina sfida la Roma all’Olimpico
domenica 25 ottobre 2020

Torna la Coppa Italia. La Fiorentina sfida la Roma all’Olimpico

02-02-2015
La Fiorentina mette da parte il campionato e si rituffa in Coppa Italia. Dopo aver eliminato l’Atalanta agli ottavi grazie alla doppietta di Mario Gomez e alla rete di Cuadrado – diventato, nel frattempo, un nuovo calciatore del Chelsea -, la squadra di Vincenzo Montella affronterà ai quarti la Roma, martedì 3 febbraio allo stadio Olimpico. L’Aeroplanino si gioca molto in questa sfida. Per questo contro il Genoa ha deciso di tener fuori Mario Gomez. Il tedesco tornerà al centro dell’attacco, magari insieme a Gilardino. In mezzo al campo si rivedrà Pizarro, squalificato contro la formazione ligure. Il cileno andrà a sistemarsi, come di consueto, in cabina di regia. Gli altri nomi sono sempre gli stessi, cioè Joaquin, Mati Fernandez e Borja Valero. Qualche dubbio in più sulla fascia sinistra, dove è aperto il ballottaggio tra Pasqual e Vargas. Il primo sembra in vantaggio. Ci sarà un rientro anche in difesa: Savic. Il montenegrino formerà il trio arretrato con Gonzalo Rodriguez e Basanta. In porta Tatarusanu.

La Roma, reduce dall’1-1 contro l’Empoli, ha una rosa decisamente corta per la sfida ai gigliati. Yanga-Mbiwa è squalificato. Strootman, De Rossi e Iturbe sono infortunati. Tra i pali Shorupski. Dietro, Manolas farà coppia con Astori, a sinistra Cole, a destra Torosidis, ma il greco non è al cento per cento. In mediana, Nainggolan, Paredes e Pjanic. In attacco, Florenzi, Totti e Ljajic.

Alla vigilia di Roma-Fiorentina, Manuel Pasqual ha rilasciato un'intervista a violachannel.tv:

“Sto bene fisicamente e mentalmente. Veniamo da un buon risultato a Genova dove abbiamo rischiato di vincere con Gilardino all'ultimo secondo. Siamo pronti per questa sfida. Torniamo all'Olimpico dove sappiamo benissimo com'è andata la finale dell'anno scorso. Il gruppo sta bene, affrontiamo una gara importante, in casa la Roma fa sempre ottimi risultati, ma vogliamo passare il turno perché vogliamo vincere la Coppa Italia dopo la passata stagione. La Roma ha più di una defezione, ha perso anche De Rossi. La nostra squadra è al completo, daremo il massimo per passare il turno. Joaquin? Conosciamo le sue qualità, nell'uno contro uno riesce a saltare sempre l'uomo, ma dà una mano anche in fase difensiva. Per questo il mister lo mette sempre sull'esterno, con Cuadrado in attacco. L'addio di Cuadrado? Abbiamo perso tanto, le qualità di Juan erano formidabili, ma i nuovi arrivati ci daranno il loro contributo. E' giusto che Juan vada a fare un'esperienza come quella al Chelsea, tutto lo spogliatoio gli fa un grosso in bocca al lupo. Gilardino e Diamanti? La società ha sostituito bene Juan, ha preso giocatori di qualità. Ale (Diamanti, ndr) è molto focoso e fa tanti gol sui calci di punizione. Speriamo di farne molti nella seconda parte di stagione. Il mister non ci ha chiesto niente di particolare per Roma anche perché ci siamo allenati poco dopo il Genoa. E' una partita importante, non serve molto preparala. Se calcio in caso di rigori? Chiudo gli occhi e lo batto forte (ride, ndr)”.

di Stefano Niccoli