Home > Webzine > Roma-Fiorentina 0-2: Gomez stende i giallorossi
martedì 19 novembre 2019

Roma-Fiorentina 0-2: Gomez stende i giallorossi

04-02-2015

Adesso si può ufficialmente dirlo senza paura di essere smentiti: Mario Gomez è tornato. Il bomber tedesco è stato l’assoluto protagonista del match vinto per 2-0 dalla Fiorentina in trasferta contro la Roma nei quarti di finale di Coppa Italia, a dimostrazione che l’infortunio è ormai alle spalle e il futuro appare molto più roseo per l’attaccante e per la squadra.
Nel prossimo turno i viola si misureranno contro gli storici rivali della Juventus in una sfida composta da andata e ritorno, aperta a qualsiasi tipo di risultato. Nel frattempo però la società gigliata si gode il proprio attaccante, che nel corso del mercato invernale sembrava quasi destinato a lasciare Firenze: hanno avuto quindi un buon intuito i dirigenti ad escludere la sua cessione. In attesa di vedere in campo gli acquisti dell’ultima ora Rosi e Salah, il tecnico Montella, anche a causa della dolorosa cessione di Cuadrado, ha dovuto rimescolare la carte e ha schierato Tatarusanu in porta, Savic, Tomovic e Basanta in difesa, Pasqual, Joaquin, Valero, Pizarro e Badelj a centrocampo, Diamanti e Gomez in attacco.

Il primo tempo è decisamente soporifero e vede le due formazioni più impegnate a studiare i punti deboli dell’avversario piuttosto che a creare occasioni da goal; solo i padroni di casa arrivano al tiro due volte ma senza impensierire troppo la difesa viola. Nella seconda frazione cambia tutto e Gomez sale in cattedra: lancio di Badelj, Pasqual raccoglie in piena area e serve il tedesco, che insacca di esterno per l’1-0. Per segnare il pareggio la Roma è costretta a sbilanciarsi e a dieci minuti dalla fine arriva il colpo del ko definitivo: l’ispirato Pasqual serve Gomez in mezzo all’area dalla sinistra e l’attaccante deve solo controllare e tirare in porta per affondare definitivamente i giallorossi. La partita non registra altri episodi di rilievi e si conclude con i tifosi viola in piena estasi e quelli giallorossi infuriati con la propria squadra.

Nonostante l’euforia e gli inevitabili festeggiamenti, domenica sarà di nuovo tempo di campionato: arriva infatti al Franchi alle ore 12:30 l’Atalanta di Colantuono, già sconfitta poche settimane fa anche in Coppa Italia. Sarà necessario compiere un po’ di turn over per far tirare il fiato ai giocatori più affaticarti e non sottovalutare l’avversario, per non perdere punti preziosi nella corsa per la zona Europa.

Matteo Fabiani