Home > Webzine > Orto Botanico: parte la raccolta fondi per la riapertura del ''Giardino dei Semplici''
mercoledì 20 novembre 2019

Orto Botanico: parte la raccolta fondi per la riapertura del ''Giardino dei Semplici''

19-02-2015
Far rifiorire l' Orto Botanico. Questo l' invito che il Museo di Storia Naturale dell' Università di Firenze rivolge ai fiorentini ed a tutti gli appassionati dello storico giardino, uno dei più antichi al mondo, sorto nel 1545 per volere di Cosimo I dei Medici come giardino di piante medicinali, dette "i Semplici". Parte da giovedì 19 febbraio l' iniziativa a sostegno della rinascita dell' Orto Botanico, gravemente danneggiato dalla tromba d' aria del 19 settembre scorso. E' possibile, infatti, attraverso un contributo economico versato online, donare piante e fiori per festeggiare la riapertura dell' Orto, in programma il prossimo 1 aprile. L' iniziativa si avvale della collaborazione di PlanBee, prima piattaforma web per il crowdfunding di ambito naturalistico in Italia (i contributi potranno essere versati attraverso il portale www.planbee.bz). Alla presentazione della raccolta fondi all' Orto Botanico di via Micheli erano presenti il Presidente del Museo di Storia naturale Guido Chelazzi, il responsabile del "Giardino dei Semplici" Paolo Luzzi, ed il rappresentante di PlanBee Armando Mattei. "Sperimentiamo per la prima volta in Italia un crowdfunding applicato in ambito naturalistico - ha affermato il presidente del Museo Guido Chelazzi - a testimonianza del fatto che l' Orto Botanico è una risorsa non solo dell' Ateneo e degli studiosi, ma di tutta la città di Firenze e del nostro territorio. Ora la solidarietà e l' attenzione manifestatesi da parte del pubblico e delle istituzioni nel corso di questi mesi possono tradursi in segni visibili, che danno nuova vita a questa prestigiosa istituzione". Intervento anche per il rappresentante del portale web PlanBee Armando Mattei: "Crediamo che il progetto di far rifiorire il Giardino dei Semplici sia quello ideale per iniziare l' avventura di PlanBee. Questa campagna vuole essere solo la prima di una lunga serie: siamo nati per essere uno strumento concreto a favore dell' ambiente e del verde urbano e per assecondare la volontà di cittadini e imprese di essere parte attiva nel miglioramento della qualità della vita". L' obiettivo sarà quello di raccogliere circa 20.000 euro, che permetteranno di arricchire quattro aree del giardino, visibili dall' esterno, di ortensie, azalee ed arbusti rari. Il progetto prevede, inoltre, un secondo traguardo: il restauro e l' apertura al pubblico di due serre tematiche, quella delle Bromeliacee e quella delle Orchidee.

Per informazioni: www.msn.unifi.it

Niccolò Ghinassi