Home > Webzine > Fiorentina-Tottenham 2-0: i viola trionfano e passano il turno
venerdì 30 ottobre 2020

Fiorentina-Tottenham 2-0: i viola trionfano e passano il turno

27-02-2015

E’ delirio puro allo stadio Artemio Franchi dopo la vittoria della Fiorentina per 2-0 contro il Tottenham che ha portato i viola a passare il turno e ad accedere agli ottavi di finale di Europa League. Il match ha visto i gigliati tenere testa agli inglesi con molta tenacia e nervi saldi, nonostante alcuni episodi, soprattutto nel primo tempo, che hanno messo a serio rischio il risultato. Grande prestazione considerando le assenze tra le fila dei padroni di casa: oltre a Valero infatti, molti hanno temuto il peggio quando a due giorni dal big match si è fermato anche Tatarusanu per un problema di lombalgia e al suo posto la scelta obbligata è stata Neto. Già, proprio quel Neto ai margini della rosa da due mesi dopo aver espresso l'intenzione di non rinnovare il contratto in scadenza a giugno, che gli è valsa l’odio immediato della tifoseria e la perdita del posto di titolare; nonostante ciò però non ha mostrato insicurezze e non ha fatto rimpiangere il compagno di squadra romeno. Il tecnico Montella ha schierato Neto in porta, Basanta, Savic, Alonso e Richards in difesa, Fernandez, Badelj e Pizarro a centrocampo, Gomez, Salah e Joaquin in attacco.

Il primo tempo è molto sofferto e sembra quasi che la Fiorentina sia destinata alla fine a dover abbandonare ben presto la competizione. Nella seconda frazione la musica cambia e i padroni di casa sfoderano i due assi nella manica, i due giocatori più temuti, a ragion veduta, da supporters e stampa straniera: Gomez e Salah. Il primo dopo dieci minuti sblocca il risultato su lancio di Badelj; il secondo porta a termine un uno-due proprio con il bomber tedesco e raddoppia sfruttando le incertezze della difesa avversaria. Nel complesso comunque la prestazione di tutti è stata più che positiva, a dimostrazione che la squadra sembra aver trovato una perfetta quadratura, con la quale si può gestire anche il gran numero di impegni che attendono i viola nelle prossime settimane. Unica nota negativa della serata, gli infortuni di Fernandez e Basanta, usciti per problemi fisici nel corso della gara: le loro condìzioni andranno valutate nei prossimi giorni.

Nonostante l’euforia più che giustificata, è già il momento di pensare al campionato, poiché i viola sono attesi dal delicato impegno contro l’Inter a San Siro. La squadra di Mancini, dopo un inizio di stagione non brillante, sembra aver trovato una certa stabilità e toccherà a Montella effettuare i cambi giusti per portare a casa i tre punti e mantenere i gigliati in corsa per la zona Europa.

Matteo Fabiani