Home > Webzine > Fiorentina, adesso è in crisi in campionato: il Cagliari sbanca a sorpresa il Franchi
giovedì 21 novembre 2019

Fiorentina, adesso è in crisi in campionato: il Cagliari sbanca a sorpresa il Franchi

27-04-2015
Fiorentina, adesso sì che è crisi. Dopo le sconfitte contro Napoli e Verona, la formazione di Vincenzo Montella perde anche contro il Cagliari. Gli ultimi due KO, peraltro, al Franchi dove i viola non riescono a dettare legge come accadeva in passato, nel 1998-99 con Giovanni Trapattoni ad esempio. Insomma, in campionato c'è qualcosa che non va. Adesso la Fiorentina rischia seriamente di non qualificarsi alla prossima Europa League. Gigliati sotto tono e lontani parenti di quelli ammirati con la Dinamo Kiev. E pensare che la compagine sarda si presentava a Firenze con ben 61 gol subiti. Il Cagliari, invece, ha alzato un muro davanti a Brkic. Merito soprattutto dell'ex di turno Diakite', insuperabile di testa e sul piano fisico.

La partita si è messa subito male perché dopo appena sette minuti ci ha pensato Duje Cop a portare in vantaggio gli ospiti, vicini al raddoppio poco dopo con Farias e lo stesso Cop. Ci aspettava una reazione della Fiorentina. Tutto inutile però. Anzi nella ripresa è stato a Cop segnare il 2-0 con un preciso diagonale destro leggermente deviato da Basanta. Ad un quarto d'ora dalla fine, Gilardino ha riaperto il match, ma la Salah & co, piuttosto che alzare i ritmi per pareggiare i conti, si sono adagiati e nel finale si sono fatti uccellare da Farias, autore del 3-1 dopo una splendida azione personale.

Complimenti al Cagliari che continua a sperare nella salvezza (gli isolani sono terzultimi a meno sette dall'Atalanta). Tanti demeriti, invece, per la Fiorentina che rischia di finire il campionato in maniera tutt'altro che decorosa. La possibilità di rialzarsi, però, c'è subito. Mercoledì 29 aprile i gigliati affronteranno allo Stadium la Juventus, a un passo dalla conquista aritmetica dello scudetto nonostante la sconfitta contro il Torino nel derby della Mole.

di Stefano Niccoli