Home > Webzine > #FDE15: ''Nice to meet you'', al via la terza edizione del Festival d'Europa
mercoledì 20 novembre 2019

#FDE15: ''Nice to meet you'', al via la terza edizione del Festival d'Europa

05-05-2015

Dal 6 al 10 maggio 2015 Firenze ospiterà la terza edizione del Festival d'Europa. Mostre, spettacoli, dibattiti, workshop, installazioni e concerti in tutta la città passando da Palazzo Vecchio, Palazzo Medici Riccardi, le Murate, l’Università di Firenze e tantissime altre location, comprese molte scuole della provincia, per conoscere l'Europa di domani.
Cinque giorni per incontrarsi ed incontrare l'Unione Europea e le sue politiche economiche, legiglative e culturali in oltre 120 eventi e 40 location, gran parte dei quali nel cuore del capoluogo toscano.

Una menzione a parte la merita La Notte Blu, l'appuntamento che più di ogni altro rappresenta l'anima pop del Festival. Giunta alla sua VI edizione e inserita nella programazione del Festival, la Notte Blu ricalcherà il format del 2014 collocando la maggior parte degli eventi presso il complesso delle Murate. L'atteso evento animerà la città per ben 5 giorni consecutivi. Dal 5 al 10 maggio potrete assistere a ben più di 50 eventi tra concerti, laboratori, spettacoli teatrali, cinema, convegni, animazione circense, arte e cultura. Due i fili conduttori della Notte Blu 2015: cooperazione e cibo. Grande importanza verrà data sia agli eventi legati al cibo e alla sicurezza alimentare, in virtù della concomitanza con EXPO 2015, che ai dibattiti legati alla cooperazione internazionale tra culture diverse per un futuro sostenibile, per celebrare il 2015 Anno europeo dello sviluppo come riconosciuto dall'Unione Europea.

Tra le novità dell'edizione 2015 del Festival, il palco "live" in piazza Santa Maria Novella dedicato al mondo della scuola che ospiterà, dal 6 al 9 maggio, le attività curate dall'Agenzia Nazionale Erasmus+Indire.

Sarà, invece, l'evento "Nice to meet Eu" ad aprire ufficialmente i 5 giorni del Festival d'Europa. L'appuntamento inaugurale, nel corso del quale ci saranno i saluti istituzionali da parte delle autorità locali e dei soggetti promotori del Festival (Comune di Firenze, Regione Toscana, Città Metropolitana, Istituto Universitario Europeo, Agenzia nazionale Erasmus+ Indire, Fondazione Sistema Toscana), si terrà mercoledì 6 maggio alle ore 17.30 in piazza Santa Maria Novella. Seguirà infine l’esibizione degli sbandieratori degli Uffizi.

Momento centrale del programma del Festival sarà The State of the Union, la conferenza internazionale promossa dall'European University Institute che porterà i vertici dell'UE tra Palazzo Vecchio, Villa Salviati e Badia Fiesolana. Tra gli ospiti più attesi: il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, l'alto rappresentante dell'Unione Europea per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza, Federica Mogherini, il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Paolo Gentiloni, il primo ministro greco Alexis Tsipras, il primo ministro portoghese Pedro Passso Coelho.

Inoltre una serie di iniziative accompagneranno questi 5 giorni dedicati all'Europa con concerti e manifestazioni sportive che arricchiranno il programma del Festival per l’intrattenimento dei partecipanti e per vivere l’Europa e i suoi colori a 360°. L'Area Università organizzerà delle attività che hanno come filo conduttore il contributo che l’Ateneo, nei suoi molteplici progetti, può offrire alla promozione della cittadinanza europea e della cooperazione. Durante la manifestazione saranno anche organizzati eventi e workshop rivolti ad imprese, aspiranti imprenditori e a tutti coloro che possono essere interessati alle opportunità offerte ed alle sfide lanciate nell’attuale e futuro scenario economico-finanziario europeo. Progetti didattici e di approfondimento saranno invece rivolti agli studenti, pronti a vivere un'esperienza formativa all'estero.

Durante la presentazione delle iniziative ha preso la parola la vice sindaca del Comune di Firenze Cristina Giachi: "E' la terza edizione del Festival d''Europa, che quest'anno si collega al The State of the Union. Il Festival è nato 5 anni fa dall'idea che L'Europa necessitasse di una destinazione "pop", in modo tale che questi progetti non rimanessero confinati nell'ambito istituzionale, ma che si avvicinassero alla vita dei cittadini e a alla loro quotidianità. Vogliamo far capire, con questa manifestazione, ai cittadini cosa significa abitare il continente europeo, un luogo che sta lavorando per costruire un'Europa unità sotto tutti i punti di vista, condividendo questa cittadinanza europea. Quest'anno fra i tanti temi affronteremo quello relativo all'EXPO. Sono molto grata a tutti coloro che hanno reso possibile questo Festival, siamo orgogliosi del lavoro che è stato fatto e della squadra che ha lavorato per rendere possibile questo evento. Ci saranno moltissimi eventi che interesseranno il pubblico senza distinzioni anagrafiche, dalla Notte Blu all'evento istituzionale vero e proprio che si terrà a Palazzo Vecchio. Questo evento non sarebbe stato possibile se non ci fosse stata una piena armonia tra le istituzioni, voglio quindi ringraziare la Regione Toscana, la Città Metropolitana che ha preso posto alla Provincia come nostro partner istituzionale e infine l'Istituto Europeo che ha dato origine a tutto questo."

Saranno quindi previsti innumerevoli progetti, iniziative, eventi, workshop e manifestazioni nell'arco di questo Festival d'Europa che vi terrà compagnia dal 6 al 10 maggio al fine di valorizzare la cultura, da sempre stata una delle vocazioni principali della città di Firenze, come espressione di cittadinanza, di identità e di diversità.

Info: www.festivaldeuropa.eu

Tommaso Stefanelli