Home > Webzine > Fiorentina-Cesena 3-1: ripartenza firmata dalle riserve
mercoledì 20 novembre 2019

Fiorentina-Cesena 3-1: ripartenza firmata dalle riserve

04-05-2015

Dopo un'aprile nero sul piano dei risultati, maggio si apre nel migliore dei modi: vittoria contro il Cesena in casa per 3-1, un verdetto che offre un po’ di serenità all’ambiente viola in attesa della sfida di Europa League in trasferta contro il Siviglia. Ovviamente l’avversario non era dei più agguerriti e infatti non ha rappresentato quasi mai un pericolo per la retroguardia della Fiorentina, ma sottovalutare ultimamente sembrava essere diventata una caratteristica fissa delle partite gigliate, da sommare alla stanchezza fisica e alla poca lucidità mentale; si spera che da qui alla fine del mese, quando il capponato terminerà, non si debba più assistere ad una serie di sconfitte simile. Ancora una volta è stato effettuato il turnover per venire incontro ai molti impegni che i viola devono ancora affrontare: sono stati schierati Neto in porta, Basanta, Savic, Tomovic e Vargas in difesa, Badelj, Valero e Kurtic a centrocampo, Salah, Ilicic e Gilardino in attacco.

Principale protagonista della vittoria è stato Ilicic: lo sloveno, dopo l’inutile goal segnato alla Juventus quattro giorni fa, dimostra il suo ottimo stato di forma, prima trasformando il rigore ottenuto da Valero e poi firmando il raddoppio tre minuti dopo con un diagonale in area di rigore, oltre ad offrire molte giocate interessanti. Nonostante qualche rischio è la Fiorentina a fare la partita, arrivando a chiuderla all’inizio del secondo tempo con Gilardino, che firma la terza rete con un appoggio di piede in mezzo all’area, dimostrando in questo modo il suo buon momento; da quel momento in poi il match non offre più nulla di significativo, tranne il 3-1 degli ospiti, segnato da Rodriguez con uno splendido tiro da fuori area.

Archiviata la pratica, tutta la concentrazione sarà ora rivolta all’andata della semifinale di Europa League in trasferta contro il Siviglia, con calcio d’inizio giovedì 7 maggio alle ore 21:05. Verrà senz’altro schierata la formazione migliore possibile e un contributo significativo verrà chiesto soprattutto ai viola di origine spagnola, ovvero Valero, Joaquin e Alonso, che conoscendo già gli schemi delle squadre iberiche potrebbero fare la differenza.

Matteo Fabiani