Home > Webzine > Duemila anime pronte a correre all'Inferno
giovedì 21 novembre 2019

Duemila anime pronte a correre all'Inferno

09-05-2015

"Siamo quì a presentare la Inferno Run- ha dichiarato l’assessore allo Sport del Comune di Firenze, Andrea Vannucci-che andrà in scena nella splendida cornice dei Renai. Uno spettacolo unico che vedrà al centro lo Sport, inteso sia come divertimento, sia come sfida con se stessi”.
Il Parco dei Renai di Signa, alle porte di Firenze, sabato 9 Maggio da paradisiaco polmone verde si trasformerà per duemila persone in un vero e proprio Inferno. Undici km di corsa per un unico giro in cui a entrare in scena saranno le doti fisiche, il divertimento e l’avventura, tutto questo è la "Inferno Run". Un appuntamento, quasi sold out, adatto a tutte le fasce di età che si rinnova per la seconda edizione grazie all’Associazione Italian Sport Lab, costituita da un gruppo di amici appassionati delle celebri corse nel fango degli Stati Uniti, con il patrocinio del Comune di Firenze, quello di Signa, della Regione Toscana e della città metropolitana di Firenze. Volete partecipare?Mancano ancora pochi pettorali! Dovete essere ben consapevoli che non si tratterà di una gara canonica e che in quella “selva oscura” ad attendervi ci saranno 600 pneumatici, 60 balle di fieno, 40 quintali di ghiaccio, muri e trecentomila litri di fango. Sabato 9 maggio alle 13 tutti al posti di combattimento; si comincia con il battesimo dell’acqua per poi incontrare ben 16 ostacoli, ispirati ai gironi danteschi, che vi metteranno alla prova in un crescendo di difficoltà. Potete sfoderare il vostro vestito più bello e/o particolare, truccarvi in modo bizzarro, iscrivervi da soli o in gruppo ma la vera missione che dovrete raggiungere non è il tagliare il traguardo quanto il restare puliti! Sarete travolti da una valanga di ghiaccio, dovrete superare palizzate, torrenti, rotolare ma soprattutto, per tornare in Paradiso con un calda doccia, dovrete dare e ricevere aiuto dagli altri.
Una Mud Run per tutti che quest’anno rientra nel Campionato Italiano, permettendo a venti uomini e venti donne di volare negli USA per la competizione Mondiale. Un modo per divertirsi da soli e in gruppo ma anche per sfidare i propri limiti e tornare a apprezzare il Paradiso dopo essere crollati nell’Inferno.

Per avere informazioni: www.infernorun.it 

Martina Viviani