Home > Webzine > 750 anni dalla nascita di Dante: l'omaggio di Firenze al Sommo Poeta
giovedì 14 novembre 2019

750 anni dalla nascita di Dante: l'omaggio di Firenze al Sommo Poeta

05-05-2015

Quest'anno ricorre un anniversario molto speciale: i 750 anni dalla nascita di Dante Alighieri e per l'occasione Firenze, la sua città natale, ha preparato un ricco cartellone di eventi che omaggerà lui e il suo immenso lascito.

Le celebrazioni sono iniziate ufficialmente lunedì 4 maggio a Roma, nell’Aula del Senato, alla presenza tra gli altri del Presidente della Repubblica, del Presidente del Senato e dell’attore e regista premio Oscar Roberto Benigni; alla cerimonia hanno partecipato anche il sindaco di Firenze e quello di Ravenna, città che custodisce le spoglie del Poeta.
Per celebrare questo importante anniversario sono previsti centinaia di eventi,  in Italia e all'estero, tra mostre, concerti, proiezioni, pubblicazioni, spettacoli, convegni e letture, tutti realizzati sotto l’egida del Ministero per i beni e le attività culturali; per l'occasione è stato anche indetto un corcorso dal Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca per la realizzazione di un logo dedicato al 750° e al quale hanno partecipato 90 scuole. Il vincitore è stato lo studente Kristian Prifti, classe 3/I dell’Istituto Tecnico statale “Francesco Viganó” di Merate (indirizzo grafica e comunicazione) che ha così spiegato il suo lavoro: "Ho creato il logo pensando alla Divina Commedia, e l’ho rappresentata ripetendo la forma del triangolo, che simboleggia le tre Cantiche" - e ha proseguito - "Ho scelto il triangolo anche per far sembrare il viso di Dante una pietra preziosa, come lo stesso Dante lo è per la lingua italiana. I colori rappresentano in modo vivace la bandiera italiana, e con i miei compagni abbiamo scelto di sostituire la parola “core” con “cuore”, così come Dante ha voluto passare dal volgare alla lingua italiana".

Nello specifico quali sono gli eventi previsti a Firenze? 
Tra quelli principali segnaliamo la giornata del 14 maggio, quando ci sarà la rievocazione storica della grande sfilata dei Gonfaloni con cui, al tempo di Firenze Capitale, fu inaugurata la statua di Dante in Piazza Santa Croce; nello stesso giorno ci sarà il ritorno di "All'improvviso Dante - 100 canti per Firenze", la grande performance popolare a cura dell’associazione Culter e in cui i partecipanti di tutte le età, personaggi famosi e gente comune, danno voce alla Divina Commedia in vari luoghi di Firenze. Quest’anno la decima edizione di "All’improvviso Dante" sarà ovviamente dedicata ai 750 anni dalla nascita del Poeta, in concomitanza con i 150 anni di Firenze Capitale.
Nel dettaglio il 14 maggio, dopo il ritrovo in piazza della Signoria dei sindaci con i gonfaloni delle città che nel 1865 parteciparono alla commissione della statua di Dante che si trova in Piazza Santa Croce, alle 9.20 comincerà la lettura dei Canti della Divina Commedia. Alle 9.45 è prevista la lettura del primo Canto dell’Inferno sull’Arengario di Palazzo Vecchio da parte del sindaco di Firenze. Successivamente un corteo partirà da Piazza Signoria per dirigersi in Piazza Santa Croce dove sul Sagrato della Basilica ci sarà la lettura corale del 33/esimo Canto del Paradiso da parte dei cantori dell’associazione Culter.

In programma anche eventi curati dall’Accademia della Crusca che in collaborazione con l’Opera del Vocabolario Italiano si propone di realizzare un Vocabolario che raccolga l’intero patrimonio lessicale contenuto nelle opere latine e volgari di Dante consultabile in versione sia informatica che cartacea, e dalla Società Dantesca Italiana, che offre un proprio calendario di conferenze (7, 14, 21, 28 maggio) sia per studiosi che per appassionati.
Le celebrazioni si chiuderanno a dicembre, quando dal 28 al 30 nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio debutterà "Ballo 1265", 33 canti in forma di danza, realizzato dal direttore della Biennale di Venezia per la Danza Virgilio Sieni.

Per maggiori informazioni: www.comune.fi.it

AT