Home > Webzine > Operazione ''Giglio Sicuro 2'': controlli negli esercizi commerciali del centro di Firenze
giovedì 14 novembre 2019

Operazione ''Giglio Sicuro 2'': controlli negli esercizi commerciali del centro di Firenze

01-06-2015
Bonificare il centro di Firenze, tutelare i suoi cittadini e turisti: questo l'obiettivo dell'operazione "Giglio Sicuro 2", presentata a Palazzo Vecchio dal sindaco Dario Nardella, dal comandante della polizia municipale Marco Seniga e dal comandante del Nas di Firenze Fedele Verzola.

Un grande lavoro di squadra, messo in atto dal Comune insieme al Corpo di Polizia Municipale e dall’Arma dei Carabinieri col Nucleo antisofisticazioni e ispettorato del lavoro e che è consistito nel controllo degli esercizi commerciali del centro storico come minimarket, mense, gelaterie, ristoranti etnici e bar. L’operazione, già sperimentata nel 2011 durante l'amministrazione Renzi, ha preso il via il 23 aprile scorso e si concluderà a fine giugno.

I primi numeri sono positivi: 100.000 euro di sanzioni e 10 esercizi commerciali chiusi per una varietà di infrazioni che va dalla somministrazione di alcol oltre l’orario consentito alla mancanza di prezzi sugli articoli, dalla pubblicità abusiva al lavoro in nero, passando per carenze igienico-sanitarie.

"Siamo a 3 settimane e i risultati sono incoraggianti, ma non dobbiamo esultare: questo è solo il punto di partenza per proseguire il lavoro in modo capillare" - ha precisato il sindaco Nardella, sostenendo come Giglio Sicuro voglia contrastare in modo deciso attività travestite da esercizi commerciali che incidono negativamente sul territorio: "Non permetteremo che questa piaga si ripercuota sulla salute dei cittadini e dei giovani".

La tutela dei giovani, infatti, è uno degli aspetti più rilevanti dell'intera operazione, dove particolarmente significativo è il controllo contro l’abuso di alcol effettuato dalla polizia municipale da gennaio: sono stati sanzionati 8 esercizi commerciali per vendita di alcol ai minori, 24 minimarket per vendita di alcol dopo le 22.00 e 17 per vendita di alcol dopo mezzanotte, per un totale di quasi 130 mila euro.
    
Oltre alla somministrazione di alcol, deciso il contrasto alle irregolarità amministrative e agli esercizi commerciali dove sono stati trovati lavoratori in nero o non inquadrati correttamente.
Grande attenzione alla sicurezza alimentare: cattiva conservazione degli alimenti (pesce e carne gli alimenti più a rischio), sporcizia, topi, escrementi e un totale di 360 kg di cibo seguestrato disegnano una piaga profonda.
"Firenze deve essere una bomboniera: chiunque vi metta piede deve avere la certezza che dietro un semplice pezzo di pizza ci sia totale controllo" ha affermato il comandante del Nas Fedele Verzola.

In totale gli esercizi chiusi sono stati 10 e potranno riaprire solo quando dimostreranno di aver recepito le prescrizioni sollevate dalle forze dell’ordine.
Giglio Sicuro, infatti, punta a creare un substrato di legalità e a sottolineare un aspetto diverso da quello puramente repressivo: quello della tutela dei consumatori, dei cittadini, delle persone in buona fede e dei più deboli.

di Alessandra Toni