Home > Webzine > I Parchi di Firenze si trasformano in ''Palestre all'aperto''
lunedì 18 novembre 2019

I Parchi di Firenze si trasformano in ''Palestre all'aperto''

01-07-2015
Valorizzare e promuovere la pratica motoria, favorire la socializzazione e il benessere, estendere il diritto allo sport e
dare un nuovo volto ai parchi e alle piazze: ecco gli obiettivi del progetto "Palestre all'aperto" promosso dal Comune di Firenze in collaborazione con UISP, l'Unione Italiana Sport Per tutti. "Siamo quì oggi per presentare un progetto fortemente voluto dall'amministrazione - ha dichiarato l'assessore allo sport del Comune, Andrea Vannucci, durante la conferenza stampa - nato per favorire attività fisica in ogni luogo, in ogni orario e ad ogni età. Un progetto sperimentale perché è il primo tentativo di importare un'esperienza inglese. Si parte con un'ora e mezzo ma se questo avrà successo l'obiettivo è quello di ampliare la fascia oraria e i luoghi coinvolti. L'obiettivo è creare una città che si muove e vive attraverso lo sport e di consentire ai cittadini di riappropriarsi della città attraverso un messaggio positivo, aggregante".
Nei mesi di luglio e di settembre, i polmoni verdi della Città, si trasformeranno per diventare, grazie a attività ludiche
e sportive, vere e proprie palestre a cielo aperto. Piazza Indipendenza, il giardino Maragliano, i giardini del
Cenacolo
, il Parco di Villa Favard, quello dell'Albereta, i giardini di viale Tanini, il Boschetto, Villa Vogel, i giardini di via Castelnuovo Tedesco e il giardino Baden Powel: dieci i luoghi che, dal centro alla periferia, ospiteranno l'iniziativa per coinvolgere ogni Quartiere.
Il progetto di fatto amplierà l'offerta presente, proponendo esercizi adatti a tutti, fiorentini e non, più e meno giovani.
Due le parole chiave su cui si baserà: sicurezza e gratuità. Tutti coloro che vi parteciperanno infatti ,potranno svolgere liberamente ogni tipo di attività, senza prenotazione o vincoli, contando sul supporto e sulla supervisione di istruttori qualificati; professionisti del settore selezionati dalla UISP saranno presenti in loco, nelle date stabilite dalle 9 alle 10.30, per studiare allenamenti idonei alle caratteristiche di ogni soggetto.
A Firenze nell'Estate 2015 potremmo tenerci in forma gratuitamente e restare in contatto con la natura, senza
chiudersi nelle quattro mura di una stanza. Vivere le potenzialità dei parchi e delle piazze, osservarle sotto una nuova luce e trasformarle in veri e propri centri di aggregazione all'aperto, adatti anche alle persone più anziane; posti dove passare il proprio tempo, incontrarsi, allenarsi ma soprattutto dove creare una rete sociale tra soggetti diversi, ecco uno degli scopi più belli legati alla manifestazione. Filo conduttore e promotore sarà ancora una volta l'attività motoria, nella sua duplice capacità di stimolare la socialità e contribuire al benessere mentale e fisico.
Lo sport, inteso come un diritto di cittadinanza, dal 1 luglio uscirà dai luoghi tradizionali per aprirsi alla riconquista di Firenze e migliorare la salute, la qualità della vita, l'educazione e la socialità di tutti.

Per informazioni: www.uisp.it  

di Martina Viviani