Home > Webzine > Florence Tattoo Convention: torna la tre giorni di tatuaggi alla Fortezza da Basso
giovedì 14 novembre 2019

Florence Tattoo Convention: torna la tre giorni di tatuaggi alla Fortezza da Basso

09-09-2015
Da venerdì 9 a domenica 11 ottobre la Fortezza da Basso sarà nuovamente invasa da migliaia di appassionati di tatuaggi per l'ottava edizione della Florence Tattoo Convention.

Oltre 300 tatuatori di fama mondiale e artisti di diverso calibro saranno protagonisti dell'adrenalinica tre giorni fiorentina e si daranno appuntamento nell'ampio piano inferiore del Padiglione Spadolini, per soddisfare le esigenze degli affezionati clienti e le curiosità dei numerosi visitarori.
L'eco del crescente successo della manifestazione, che l'anno scorso ha totalizzato ben 18.000 visitatori, ha permesso all'Associazione Firenze Indelebile di includere nella rosa degli artisti tatuatori, grandi nomi provenienti da ogni parte del mondo: tra questi vanno segnalati il sud coreano Horichiro, Crying del Melvin art & skin di Singapore, gli australiani Nic Hylo e Benjamin Laukis, gli americani Juan Gonzales, John Mesa, Rory Keating, Matt Buck, El Whyner, il neozelandese Steve Butcher, le pietre miliari del nord Europa Bill Loika e Tommy Lompards, il collettivo The family business di Londra, il francese Guy della Maudit Caillou family, gli artisti greci di Dr Pepper, Dirty Roses e Prive Tattoo, gli spagnoli Roman Sunico e Dani Martos, il fuoriclasse russo Ivan Hack e il danese Raimo Marti. Dall'Italia rispondono orgogliosi Stizzo, Pepe, Zuno, Marco Galdo, Antikorpo, Mojo, Claudia De Sabe, Morg, Genziana, Marco Leoni.

Fiore all'occhiello, anche quest'anno, saranno i maestri tatuatori che utilizzano gli antichi strumenti tradizionali: allo scopo di incentrare l'attenzione sulle originarie culture tribali, verranno allestite apposite pedane che possano valorizzare il loro dovizioso lavoro. Iniziamo col Giappone e con tre dei maggiori esponenti della tecnica Irezumi, ovvero Ouka del Rat-Skill tattoo, Tenkiryu della Honke Horiyoshi Family e Horihige del Luckdrop ink, per proseguire poi con Matt e Rung Ajarn, rappresentanti dello stile thai a bacchetta, e Elle Festin, esecutori della tecnica a martelletto della Papua Nuova Guinea, e Su'a Lawrence Ah Ching, samoano, e finire con Patricia Campos e Joanna e Phil, The Antahkarana, specialisti del dot, optical puntinato a mano.
Tornerà l'antropologo Lars Krutak, conosciuto come Tattoo Hunter su Discovery Channel e Dmax, con una vera e propria rassegna cinematografica sulle tecniche tribali di Filippine, Hawai e Papua Nuova Guinea e un nuovo ospite, Mattew Duquenois, aka Matt Ajarn, con un'esposizione fotografica celebrativa del tatuaggio magico tailandese Sak Yant.
Sensazionale novità dell'anno sarà la partecipazione del fortunato reality americano INK MASTER, presentato in TV dalla stella della scena musicale Dave Navarro, che proporrà alcuni dei tatuatori più famosi della celebre trasmissione televisiva come Emily Elegado e Gentle Jay.

La Florence Tattoo Convention si è sempre distinta per la pregiata selezione di collettive artistiche che si affiliano ed esulano allo stesso tempo dal mondo dei tatuaggi: quest'anno una vera e propria fucina di artisti affollerà l'ampia area espositiva per portare alla ribalta i lavori dei tatuatori che si sono misurati nelle diverse collettive. Iniziamo con #200 Tattooidea, una selezione di opere in sostegno ad un'associazione di avvocati professionisti e una casa famiglia dedicati alla difesa dei diritti delle donne; Tattoo Portrait Book, una raccolta dei nuovi ritratti ad acquerello raffiguranti gli stessi tatuatori presenti nel libro omonimo, realizzata da Pepe dell'Electic Tattooing di Viareggio; Skate for Charity, un insieme di 30 skate realizzati da writers in favore dell'Associazione benefica Mattia Fagnoni onlus e Express 999 che vede writers e tatuatori impegnati a decorare supporti sagomati a forma di vagone presentati entrambi dall' Associazione Circo dei tatuatori.

Non mancheranno gli spettacoli, introdotti dall'eclettica presentatrice Leela Huma, gli show di modificazione corporea di Alexandre Fuser, gli spettacoli di Burlesque, i concerti e la cucina tipica toscana servita al ristorante che faranno da sfondo all'evento che da anni apre le porte a migliaia di visitatori da tutta Italia.

Per maggiori info: www.florencetattooconvention.com

A.T.