Home > Webzine > Gli Amici degli Uffizi e il Dynamo Camp si aggiudicano il ''Premio Columbus''
martedì 06 dicembre 2022

Gli Amici degli Uffizi e il Dynamo Camp si aggiudicano il ''Premio Columbus''

12-10-2015
Lunedì 12 ottobre si celebra il Columbus Day. Dall'America all'Italia sono molte le iniziative, che ogni anno, vengono realizzate per ricordare, la data in cui, nel 1492, venne scoperto il Nuovo Mondo e l'ingegno del suo esploratore, Cristoforo Colombo; un uomo che è diventato il simbolo di un'epoca e allo stesso tempo l'emblema del coraggio di molti altri navigatori che si sono lanciati alla conquista dell'ignoto, come i toscani Amerigo Vespucci, Giovanni da Verrazzano e Giovanni da Empoli. Per l'occasione il Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, dalle 17.30, si veste a festa per ospitare la XXXIIII edizione del "Premio Colombus", il riconoscimento che ogni anno viene consegnato ad alcune delle eccellenze presenti sul territorio; le realtà che operando in vari campi, l'arte, la scienza e l'impresa hanno saputo mantenere le radici del proprio lavoro in Toscana ed allo stesso tempo guardare al mercato internazionale, dividendosi così, tra il vecchio ed il nuovo Continente.
"Si tratta di una tradizione- ha dichiarato la presidente del Rotary Club Firenze Est, Letizia Cardinale- che abbiamo ereditato proprio dal Comune e che portiamo avanti da 34 anni. Per noi è un fiore all'occhiello. Ogni anno vengono selezionate tre eccellenze che hanno portato avanti la loro attività sia nell'interland fiorentino che negli Stati Uniti".
Il premio nacque infatti alla fine della Seconda guerra mondiale, nel 1948, proprio per rendere omaggio al genio di Colombo e a quello di personalità illustri. La tradizione si interruppe bruscamente nel 1976 e fu Enzo Ferroni, allora presidente del Rotary club Firenze Est, Magnifico Rettore e ordinario di Chimica fisica nell'Università di Firenze, nel 1982, a dare nuova vita alla manifestazione cittadina.
Tra i vincitori del 2015: Stefano Ricci per l'impresa, illustre casa di moda fiorentina diventata ambasciatrice della qualità del Made in Italy anche all'estero; l'Associazione "Dynamo Camp", per aver ideato il primo Camp di Terapia Ricreativa capace di accogliere ragazzi affetti da gravi patologie per brevi periodi di vacanza; l'Associazione "Amici degli Uffizi" per la sua missione che dal 1993 la porta a raccogliere fondi per tutelare incrementare e accrescere il patrimonio culturale di uno dei Musei più celebri al Mondo.
I tre, selezionati da una giuria di esperti, alla presenza del sindaco Dario Nardella, del pubblico e delle Autorità, si presentano con una breve biografia e una relazione in cui vengono rivelate le motivazioni di tale riconoscimento. Ma non finisce quì, quest'anno a creare il giusto clima di attesa ci pensano i negozianti del Ponte Vecchio con vetrine dedicate al tema e che trasformano il premio nella Settimana Columbus. Inoltre al termine della cerimonia circa 300 invitati si ritroveranno per una cena conviviale all'Istituto delle Scienze Aeronautiche per raccogliere fondi. "Il ricavato dell'asta- ha concluso la presidente- andrà infatti a finanziare il restauro del Tabernacolo posto sul Ponte Vecchio. Questa azione sul territorio avviene in un luogo strategico della Città, crocevia di flussi turistici e legame tra le due anime dell'Arno. Il Ponte Vecchio diventa così la metafora che unisce il Vecchio e il Nuovo Continente".
La manifestazione organizzata dal Rotary Club Firenze Est col patrocinio del Comune di Firenze, oggi come un tempo, si presenta in Città, sia per sigillare il legame tra Italia e America, attraverso le eccellenze territoriali, sia per donare qualcosa alla collettività.

Per maggiori informazioni: www.rotaryfirenzeest.it 

Martina Viviani