Home > Webzine > Tanti itinerari gratuiti animano la XII Giornata nazionale del Trekking Urbano
domenica 17 novembre 2019

Tanti itinerari gratuiti animano la XII Giornata nazionale del Trekking Urbano

31-10-2015
"E' un'idea che nasce a Siena 12 anni fa'- ha dichiarato l'assessore al turismo del Comune di Siena, Sonia Pallai- e come ogni buona idea, è stata esportata in tutta Italia. L'obiettivo è quello di promuovere il turmo sostenibile e la capacità di guardare le Città con occhi diversi. Un tagli sportivo con un luogo di partenza, diversi livelli di difficoltà e lunghezze".
Arte, sport e i piaceri della buona tavola si danno appuntamento a sabato 31 ottobre per la XII Giornata nazionale del Trekking Urbano. Un'edizione da record, quella del 2015 che vede coinvolte ben 19 Regioni e 50 Comuni in tutta Italia, con la Toscana capofila con Siena, Arezzo, Lucca, Pistoia, Asciano, Grosseto, Manciano e Murlo. Il fil rouge che lega da Nord a Sud punti nevragici del nostro Paese è "Cibo per l'anima, cibo per il corpo". Quest'anno in occasione di EXPO 2015 lo sport e il piacere di stare all'aria aperta incontrano il gusto dei sapori tipici con itinerari guidati alla scoperta delle bellezze dei centri storici e delle migliori tradizioni. L'obiettivo è quello di far scoprire le ricchezze del territorio con occhi nuovi, promuovere un turismo sostenibile, libero, ricco di sorprese e adatto a tutte le le preparazioni fisiche e i frutti della nostra terra. Dalle ciliegie ai fichi, dalla birra artigianale al cavolo nero, dai cantucci al buccellato, dai pici ai colori del vino; tanti gli alimenti che si presentano al grande pubblico per allietare la fatica ma soprattutto per portare in tavola la tradizione.
A Siena, il comune capofila dell'iniziativa, si celebra il trekking urbano con un doppio appuntamento. Un weekend da vivere e condividere con gli altri tra percorsi urbani, cooking show e tour in bici. Si inizia camminando da Piazza del Campo per conquistare vicoli del centro storico e svelare gli oggetti ed i cibi di un tempo. Il viaggio continua poi ad Arezzo con un percorso che attraversa la Fiera Antiquaria e le tradizioni della Giostra del Saracino ed Asciano dove al contrario si torna indietro nel tempo fino al Medievo. A Grosseto si seguono le orme dei Granduchi di Asburgo Lorena e di un territorio, quello Maremmano, ricco di fattorie, a Lucca quelle della storia, della tradizione e del gusto. Manciano racconta a tempo di passo la storia dei Ciaffagnoni i cuochi portati in Francia da Caterina dei Medici, Murlo invece svela una Toscana inaspettata e Pistoia i Luoghi dell'anima, dove il sogno della favola di Pinocchio incontra il mondo reale e i suoi strumenti.
Un appuntamento studiato per soddisfare tutti i cinque sensi grazie alla capacità di unire i monumenti, i luoghi segreti spesso chiusi al pubblico e i prodotti tipici. "Gioielli" spesso dimenticati nel cassetto della memoria tra storia e leggenda ora tornano da protagonisti per raccontare lentamente anche i loro dettagli più intimi o quei segreti di corte che si celano dietro a grandi nomi come Leopoldo II, Giacomo Puccini, Sigfrido Bartolini e Eleonora Duse. Si apre dunque davanti agli occhi di turisti e cittadini una prospettiva innovativa aperta sulle opere ma anche sulle cucine e sulle mense delle epoche passate da cui poter magari carpire l'ingrediente giusto. A guidare i passi sono stati incaricati guide o storici dell'arte ma anche mappe, che possono essere scaricate gratuitamente dal sito Internet, realizzate per tutti quelli che desiderano raggiungere le tappe in maniera autonoma.
"Storie, luoghi e fascino che possono costituire la scommessa per costruire una nuova offerta turistica- ha dichiarato l'assessore al turismo della Regione Toscana, Stefano Ciuffo- Fare Trekking tra le mura di un borgo con una guida, un sapere esperto che ci può far conoscere altre storie, penso che sia un'occasione unica".
Dal fascino dell'arte e della natura, alla bellezza dello sport, passando per le suggestioni del gusto, torna la Giornata del Trekking Urbano per promuovere un nuovo modo di guardare ciò che ci circonda; un evento che, parafrasando il tema dell'edizione, fa' bene al corpo, al palato e alla mente allargandone gli orizzonti dal centro alla periferia. Tantissime iniziative tutte da condividere e a ingresso libero per vivere l'arte e il sapore con occhi diversi.

www.trekkingurbano.info 

Martina Viviani