Home > Webzine > Toscana Aeroporti I Medicei: presentata la squadra di rugby per la stagione 2015/2016
martedì 27 ottobre 2020

Toscana Aeroporti I Medicei: presentata la squadra di rugby per la stagione 2015/2016

23-10-2015
È stata presentata in piazza della Repubblica la squadra di rugby Toscana Aeroporti I Medicei per la stagione 2015/2016, alla presenza dell'assessore allo Sport Andrea Vannucci, del presidente di Toscana Aeroporti Marco Carrai, del presidente di Corporacion America Italia Roberto Naldi e del presidente del Rugby Club I Medicei Giacomo Lucibello.

Toscana Aeroporti I Medicei è il rugby club toscano nato nel giugno scorso grazie all'accordo tra Firenze Rugby 1931 e Cavalieri Prato con sponsor principale Toscana Aeroporti Spa: un'unione di intenti, esperienze e passione che si è posta una missione fondamentale, ovvero quella di valorizzare e portare in alto il movimento rugbistico toscano.

"Si tratta di una realtà viva e competitiva che quest'anno riparte con una prospettiva ancora più ambiziosa – ha dichiarato l'assessore Vannucci – In un mondo di campanili, il rugby è riuscito a dare un messaggio diverso, accettando la sfida di fare squadra in un'ottica non solo cittadina, ma regionale e puntare a traguardi sempre più importanti, anche grazie a Toscana Aeroporti che ha sostenuto fin dall'inizio questo progetto. Insieme possiamo affrontare grandi sfide". 
Come ha poi annunciato l'assessore, l'amministrazione comunale è impegnata nel promuovere politiche attive volte allo sviluppo del rugby a Firenze, sport sempre più amato dai giovani: nei prossimi giorni, infatti, sarà inaugurato un nuovo campo da rugby nel Quartiere 5, "perché questo sport possa avere forti basi in termini di vivaio e far sì che ogni bambino e bambina di questa città possa giocare a rugby nel campo vicino casa".

Molto soddisfatto Marco Carrai, presidente del main sponsor Toscana Aeroporti, che ha rivolto il suo incoraggiamento ai giovani rugbisti presenti: "Nello sguardo dei ragazzi impegnati nello sport agonistico, si formano le basi per la competizione del futuro". Carrai ha poi proseguito condividendo un pensiero di Stanley Kubrik riguardo il mito di Icaro: il regista non pensava che la morale della storia fosse "Non tentare di volare troppo in alto", ma "Dimentica cera e piume e costruisci ali più solide". È  proprio questo l'augurio che Carrai ha voluto fare ai giovani di Toscana Aeroporti I Medicei: "volare in alto con ali più solide, guardando al futuro con passione e facendo dello sport un incitamento per il domani".

Per vedere in campo questi giovani rugbisti, il primo appuntamento è domenica 25 ottobre alle 14.30 per la prima partita in casa della stagione, pressol'impianto del Padovani a Campo di Marte.

Per maggiori informazioni: www.imedicei.com

di Alessandra Toni