Home > Webzine > #LoStessoSì: la campagna-evento per i diritti contro l'omofobia
mercoledì 20 novembre 2019

#LoStessoSì: la campagna-evento per i diritti contro l'omofobia

04-11-2015
Una due giorni dedicata ai diritti civili, tra musica, teatro, cinema e fotografia: è questa l'iniziativa nell'ambito della campagna nazionale "#LoStessoSì: per i diritti contro l'omofobia" in programma sabato 7 e domenica 8 novembre all'Exfila di Firenze (via Leto Casini, 11).
La rassegna ospiterà nei due giorni "Florence Queer Concert" e lo spettacolo teatrale "L'importanza di lavarsi presto".

A presentare l'iniziativa, realizzata in collaborazione con Arci Firenze, molte personalità impegnate nella lotta per per i diritti della comunità LGBT, a partire da Roberta Vannucci, presidente di Arcilesbica nazionale e direttrice artistica di Florence Queer Festival: "Nonostante timidi segnali di interesse da parte delle istituzioni, il pericolo delle solite campagne discriminatorie resta costante, basti pensare a quelle che io chiamo guardie, personaggi pubblici tornati ad alzare la testa di recente contro i pericoli che porterebbe il riconoscimento dei diritti delle persone LGBT. L'unica risposta possibile è la cultura: è necessaria un'ampia offerta culturale, da parte nostra combattiamo a suon di musica e teatro, presentiamo libri, mandiamo in onda videoclip. L'Exfila è poi un luogo da un certo punto di vista strategico: un luogo recuperato, ospita varie associazioni, un asilo nido, è la sede di Novaradio, e si trova in una posizione tale da attrarre, oltre ai militanti, semplici curiosi e chiunque abbia voglia di informarsi".

Maria Chiara Panesi, coordinatrice Arci nazionale Laicità e diritti civili, ha messo l'accento sulla condizione del paese in materia di pari diritti: "Italia e Grecia sono i fanalini di coda, in questi paesi le coppie eterosessuali sono considerate di un livello superiore rispetto alle altre. Il ddl Cirinnà è ovviamente meno di quanto avremmo bisogno, ma è già qualcosa, per cui dobbiamo sollecitare il Parlamento ad approvarlo il prima possibile e senza ulteriori modifiche".

E proprio per dare un segnale alle istituzioni l'Arci appoggia la campagna nazionale #LoStessoSì. Come lo spiega l'ideatore di Florence Queer Festival David Drago: "I due eventi all'Exfila sono importanti per vari motivi: al concerto di sabato parteciperanno molti musicisti illustri e attivi nell'impegno sociale, e non mancherà il sostegno di altri che manderanno i loro videoclip. Lo spettacolo teatrale di domenica è un modo per affrontare, in modo ironico, l'esagerato allarmismo che molte autorità denunciano quando parlano della comunità LGBT. Ringrazio a tal proposito Massimo Ridolfi, presidente di Azione Gay e Lesbica per la collaborazione.
Ma non è tutto: col sostegno di Arci Firenze verrà lanciata una campagna fotografica che vedrà protagonisti tutti i partecipanti alla rassegna, i quali potranno farsi ritrarre in coppia. Fino al 15 novembre ci sarà modo di inviare la propria foto anche all'indirizzo firenze@arci.it, e tutte le foto verranno consegnate alla Presidenza del Consiglio a Roma per sollecitare la discussione del ddl Cirinnà".

L'inizio della due giorni è per le 20.00 di sabato 7 novembre, con diretta su Novaradio.

Per info: www.florencequeerfestival.it

Leonardo Signoria