Home > Webzine > ''Sulle orme dei pastori'': la guida cicloturistica sulle vie della transumanza
giovedì 14 novembre 2019

''Sulle orme dei pastori'': la guida cicloturistica sulle vie della transumanza

17-11-2015
"Una guida per chi ama viaggiare in bici e abbinare la pedalata alla visita di luoghi legati alla storia e alla cultura di un territorio. Un itinerario alla ricerca delle tracce materiali e immateriali di una cultura millenaria ormai tramontata, quella agro-pastorale".
Questa è "Sulle orme dei pastori. Itinerari cicloturistici in Toscana sulle antiche vie della transumanza", la guida promossa dall'associazione culturale e sportiva Fuori dalle vie Maestre.

Per molti secoli, dal basso Medioevo ad appena 50 anni fa, il passo di Viamaggio ha rappresentato un importante crocevia per le greggi che, guidate dai loro pastori, si accingevano al lungo viaggio verso i pascoli invernali. Infatti, vicino a questo valico si trovava la maggiore delle tenute dei Biozzi - grande famiglia di possidenti terrieri e allevatori dell'Alta Valtiberina -, da cui partivano decine di migliaia di pecore per iniziare il viaggio che le avrebbe portati in Maremma, in alcuni poderi situati nell'area in cui oggi si trova il Parco dell'Uccellina.
È da questa famiglia che prende il nome la Via dei Biozzi, la più orientale fra le tante vie della transumanza che dall'Appennino tosco-emiliano e tosco-romagnolo scendevano in Maremma. L'associazione Fuori dalle vie Maestre è riuscita a ricostruire fedelmente l'itinerario, prendendo in considerazione anche le "varanti interne" che nel corso del tempo i pastori hanno individuato e privilegiato, e quattro anni fa ha iniziato ad organizzare una manifestazione sportiva annuale sulle vie della transumanza.

Sull'onda di questa manifestazione è stata realizzata la guida "Sulle orme dei pastori", cinque itinerari cicloturistici per conoscere tutte le varietà ambientali e paesaggistiche della nostra Toscana e incontrare moltissime esperienze artistiche, storiche e culturali. Alla Via dei Biozzi, che da Viamaggio arrivava in Maremma attraversando le Crete e la Val d'Orcia, sono state affiancate le altre quattro principali direttive della transumanza: Via del Mallogo da Camaldoli alla Maremma, Via del Mugello dalla Futa alla Maremma, Via Maestra dei Vergai da Castagno d'Andrea alla Maremma e Via Pistoiese dalla Foresta del Teso alla Maremma.
Ulteriore nota positiva, grazie all'associazione Fuori dalle vie Maestre e alle varie Pro-Loco che hanno collaborano fin dalla prima edizione, quest'anno la manifestazione non si limiterà alla sola Via dei Biozzi; infatti, anche per le altre quattro direttive sarà organizzato un week-end in bici, come sempre allietato da alcune soste a sfondo enogastronomico.

Per maggiori informazioni: www.fuoridalleviemaestre.it e www.inbiciclettasulleviedellatransumanza.it  

Elettra Rizzotti