Home > Webzine > ''Cantieri Creativi'' con l'Associazione Via Maggio: street artists in piazza Santo Spirito
lunedì 18 novembre 2019

''Cantieri Creativi'' con l'Associazione Via Maggio: street artists in piazza Santo Spirito

18-12-2015
In piazza Santo Spirito è in corso l'evento "Cantieri Creativi", un progetto pilota dell'Associazione Via Maggio che ha messo a disposizione la pannellistica del cantiere di restauro della fontana di Santo Spirito a un selezionato gruppo di street artists e giovani studenti del Liceo Capponi, sono intervenuti anche gli artisti Hopnn, Èxit Ender, James Boy, Oczb, Stelle Confuse e hanno collaborato le associazioni Muri Fiorentini e 400 Drops.

Il progetto rientra nelle iniziative dell'Associazione finalizzate a trarre ispirazione dalla storia della città per attualizzarne le pratiche artigianali e artistiche e dar loro una nuova espressione nel presente.
Nello specifico, l'obiettivo di "Cantieri Creativi" è di dare inizio a un percorso virtuoso, volto ad individuare spazi temporanei che consentano a giovani street artists di esprimere appieno la loro creatività nell'alveo della legalità e a disincentivare gli atti vandalici tramite la promozione di spazi legali appositi per la pratica artistica. Nelle parole di Olivia Turchi, curatrice del progetto insieme a Caterina Paolucci"con questo progetto, partecipato da tutte le realtà della piazza, l’Associazione Via Maggio vuole promuovere il dialogo, la sensibilizzazione e l’informazione sul tema del degrado da un parte, ma anche in positivo degli strumenti partecipativi che a livello locale possano favorire uno sviluppo virtuoso della pratica artistica contemporanea".

Fondata nel 2009 con lo scopo di valorizzare una via storica come quella da cui prende il nome e il quartiere che vi ruota intorno, l'Associazione Via Maggio è nata come comitato spontaneo di cittadini con il preciso obiettivo di salvaguardarne e valorizzarne l'identità culturale. Sin dalla sua fondazione, l'Associazione ha promosso e intrapreso numerose iniziative per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio culturale e artistico del quartiere; in particolare, la rimozione delle scritte vandaliche e delle affissioni abusive dai palazzi storici della strada è sempre stata una delle priorità dell’associazione, che è potuta intervenire in maniera sistematica scoraggiando il ripetersi di tali fenomeni, grazie all’individuazione di una metodologia di intervento semplificata definita insieme al Servizio Belle Arti e Fabbrica di Palazzo Vecchio e approvata anche dalla Sovrintendenza alle Belle Arti.

Per maggiori info: viamaggio.blogspot.it

AT