Home > Webzine > Rinasce la Palazzina ex Fabbri alle Cascine: spettacolo inaugurale con La Nuova Pippolese
sabato 26 novembre 2022

Rinasce la Palazzina ex Fabbri alle Cascine: spettacolo inaugurale con La Nuova Pippolese

30-12-2015
La città di Firenze va a chiudere l'anno con una grande riapertura, un nuovo capitolo della sua vita culturale: nella giornata del 30 dicembre, dopo gli importanti lavori di restauro, sarà restituita al pubblico la Palazzina ex Fabbri, lo storico complesso situato nel parco delle Cascine che verrà inaugurato con uno spettacolo gratuito di musica e workshop a cura dell'orchestrina fiorentina La Nuova Pippolese.

"Un altro pezzo del Parco delle Cascine restituito alla città – ha dichiarato il sindaco Dario Nardellae uno spazio prezioso che abbiamo riqualificato entro il 2015 come avevamo promesso. Le Cascine tornano sempre di più ai fiorentini grazie ad un altro passo concreto verso la rinascita definitiva". La Palazzina ex Fabbri è una porzione delle cosiddette ex Scuderie delle Cascine e si trova accanto al Centro visite: nello specifico questo spazio ospitava il laboratorio di carpenteria metallica per le scenografie del Teatro. L'intervento di restauro ha permesso di recuperare la struttura a fini espositivi e congressuali, con la realizzazione di due sale, una caffetteria, spazi accessori per deposito e servizi, oltre a un piccolo spazio esterno lungo il viale dell'Aeronautica; la superficie complessivamente recuperata è di oltre 1.000 metri quadrati.

L'evento inaugurale di mercoledì 30 dicembre è organizzato dall'associazione della Scena Muta e si chiama "Piacere! Sono un'orchestrina popolare": questa iniziativa intende promuovere la diffusione della canzone popolare fiorentina attraverso la storia e il lavoro de La Nuova Pippolese, che è nata come banda musicale nella primavera del 2015 rifacendosi alla mandolinistica e corale "La Pippolese" esistita a Firenze nella prima metà del Novecento. Si tratta di un gruppo di 15-20 strumenti suonati, appunto, con il "pippolo" (il plettro, in fiorentino): chitarre, mandolini e ukulele che ci portano indietro nel tempo riscoprendo le canzoni della tradizione fiorentina, in particolare quelle rese note da Odoardo Spadaro come "Il valzer della povera gente" o "La porti un bacione a Firenze", celebrando così la goliardia e l'orgoglio fiorentino.
L'inaugurazione avrà inzio alle ore 18.00 con un workshop rivolto a bambini e adulti di presentazione e avvicinamento alla musica popolare, articolato in due momenti: una lezione dimostrativa di propedeutica musicale nella quale l'insegnante, attraverso l'utilizzo di strumenti giocattolo e di disegni da colorare, avvicinerà i bambini alla musica popolare; nella seconda parte, dopo aver fatto provare a grandi e piccoli gli strumenti "a pippolo" caratteristici dell’orchestrina, verrà raccontata la storia de La Nuova Pippolese attraverso filmati e aneddoti. Alle ore 21.00 sarà proiettato il primo capitolo del documentario su La Pippolese, con a seguire spettacolo e brindisi.

L'ingresso a tutti gli eventi è gratuito; per il workshop è consigliata la prenotazione a lascenamuta@gmail.com 

A.T.