Home > Webzine > ''Internet e l'informazione on line'', nuovo incontro di ''Bit Chip Web'' allo Stensen
martedì 19 novembre 2019

''Internet e l'informazione on line'', nuovo incontro di ''Bit Chip Web'' allo Stensen

16-01-2016
Sabato 16 gennaio 2016, alle ore 15.30, presso l'Auditorium Stensen di Firenze (viale Don Giovanni Minzoni, 25) riprenderà il Novembre Stenseniano con gli incontri di "Bit_Chip_Web - La rivoluzione digitale".

Questo nuovo appuntamento sarà dedicato a "Internet e l'informazione on line": interverranno il giornalista de Il Sole 24 Ore Luca De Biase, il giornalista e responsabile del sito de L'Espresso Marco Pratellesi e a moderare Piero Meucci, del Consiglio di Fondazione Stensen.

Negli ultimi anni l'umanità sta vivendo una vera e propria rivoluzione digitale, con strabilianti innovazioni che stanno radicalmente cambiando la nostra quotidianità, le modalità in cui avviene la comunicazione umana e la conseguente qualità delle relazioni personali e sociali: computer, tablet, cellulari, Internet e il digitale terrestre, l'home banking e i social network coinvolgono, in maniera crescente e forse irreversibile, tutti gli ambiti della nostra esistenza, dove la digitalizzazione ormai sembra diventata indispensabile e quasi ovvia. Non si tratta dunque di un evento tecnologico che fa solo discutere il mondo della ricerca, ma di un vero processo globale che guida la trasformazione delle nostre società in tutte le loro forme ed espressioni. Dietro questo apparente progresso, però, emergono preoccupazioni, interrogativi e dilemmi: il computer è uno strumento che favorisce nuove relazioni umane, oppure rischia di isolare ulteriormente? Il sistema digitale globale condiziona le individualità, ne limita la libertà o conferisce ai singoli inedite possibilità? Le inquietudini che si susseguono sono timori legittimi o paure infondate? Come contrastare, con il progredire della rivoluzione digitale, il crescente divario tecnologico fra Paesi ricchi e Paesi poveri? Una riflessione più approfondita che vada oltre le immediate apparenze e le diverse emozioni è pertanto auspicabile.

È in questo contesto che lo Stensen propone il percorso "Bit_chip_web", non solo per tracciare l’origine e la storia delle nuove tecnologie digitali, ma soprattutto per valutare le implicazioni e le conseguenze antropologiche, sociali, politiche, economiche e religiose più rilevanti, alla ricerca di nuovi strumenti concettuali e paradigmi culturali. Una preziosa occasione, pertanto, per conoscere di più, interrogarci insieme e riflettere.

I prossimi incontri saranno:
Sabato 23 gennaio: "Internet, l'economia e il lavoro" con il prof. Dino Pedreschi dell'Università di Pisa, la prof.ssa Maria Alessandra Rossi dell'Università degli Studi di Siena e a moderare il prof. Massimo D'Antoni, sempre dell'Università di Siena.
Sabato 30 gennaio: "Internet e le religioni" con il prof. Enzo Pace dell'Università degli Studi di Padova, il prof. Sergio Botta dell'Università degli Studi di Roma "La Sapienza" e a moderare il prof. Federico Squarcini dell'Università Ca' Foscari di Venezia.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.
Per facilitare la partecipazione di tutti, lo Stensen rende disponibili gratuitamente, ogni settimana, 80 posti prenotabili su www.eventbrite.it dalle ore 13.00 del mercoledì alle ore 13.00 del sabato; il posto resterà riservato fino e non oltre le ore 15.30.

Per maggiori info: www.stensen.org

A.T.