Home > Webzine > #SalonediFirenze: 20.000 studenti alla Leopolda per scegliere il loro futuro
lunedì 05 dicembre 2022

#SalonediFirenze: 20.000 studenti alla Leopolda per scegliere il loro futuro

09-02-2016
Giovani ed insegnanti si sono dati appuntamento, martedì 9 e mercoledì 10 febbraio, alla Stazione Leopolda di Firenze per partecipare al "Salone dello Studente- Campus Orienta"; si rinnova infatti l'appuntamento con il road show, che dal 1990, tappa dopo tappa, si sposta lungo tutto lo stivale, per permettere a migliaia di giovani, giunti ormai al termine del loro percorso scolastico, di scoprire l'offerta formativa proposta dagli atenei italiani e stranieri, dalle accademie e dalle scuole di specializzazione e dal mondo del lavoro. Orientamento e imprenditoria giovanile, innovazione e internazionalizzazione: ecco le parole chiavi che guideranno questo undicesimo appuntamento fiorentino che vede scendere in piazza oltre 45 realtà.

Atenei italiani e stranieri, scuole di avviamento professionale, Enti e Aziende affollano la Stazione con gadget e materiali informativi che possono far chiarezza sulle loro offerte; tra questi anche due quelli di Alpha Test e Hoepli Test dove i ragazzi possono mettere alla prova le proprie capacità cimentandosi nei test di ammissione alle facoltà a numero chiuso. E dopo aver curiosato tra le diverse proposte di studio è possibile accedere ai numerosi workshop tematici proposti e ricevere indicazioni su antichi mestieri e le nuove professioni richieste dal mercato del lavoro di oggi, oppure ascoltare i consigli dei professionisti e di psicologi che offriranno colloqui personalizzati e gratuiti a tutti i coloro che lo desiderano.

Tra i tanti appuntamenti in agenda si segnala, mercoledì 10 febbraio, "Mediare tra le diverse lingue e culture" a cura di SSML Istituto Universitario Carlo Bo e "Nel cantiere del futuro: il valore di una giusta scelta" a cui sono attesi Gabriele Toccafondi, Sottosegretario al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Luigi Dei, Rettore dell'Università di Firenze, Angelo Riccaboni, Rettore dell'Università di Siena, Massimo Mario Augello, Rettore dell'Università di Pisa, Domenico Petruzzo, Direttore dell'Ufficio Scolastico per la Regione Toscana, Cristina Giachi, Vicesindaca del Comune di Firenze e Domenico Ioppolo COO di Campus Editori.

Nel 2016 crescono gli spazi dell'area servizi, sezione in cui tutti possono misurare le proprie competenze linguistiche e digitali e quella dedicata al fashion ed al design, animata da accademie, scuole di formazione del settore ed interventi. Tra questi, "Il futuro delle professioni creative" che, con lo IED e la professionalità di Alessandro Colombo e Fabrice Charlot, vi porta fra design, moda e comunicazione, "Progetta il tuo futuro!" curato da NABA – Nuova Accademia di Belle Arti e "Ricerca, Design e Sperimentazione" a cura dell'Accademia Costume e Moda.

"Ci vediamo a lavoro", la sezione inaugurata grazie alla collaborazione con la Fondazione dei Consulenti del Lavoro, è interamente dedicata all'universo dei tirocini ed al recupero di mestieri che hanno fatto parte della storia italiana. Si rinnova anche la "Teen's Voice: Miti e Valori dei giovani tra scuola, lavoro e società" che grazie a La Sapienza di Roma aiuta il mondo dei grandi a conoscere i pensieri di chi, come gli studenti che parteciperanno a questa prima tappa del 2016, andrà a costruire il domani.

"Salone dello Studente- Campus Orienta" nasce in collaborazione con lo Stato Maggiore della Difesa, la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, il Comune di Firenze, la Città Metropolitana di Firenze, la Regione Toscana, l'Università degli Studi di Firenze, l'Università di Siena, la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, la Fondazione dei Consulenti del Lavoro, l' ESN – Erasmus Student Network, l'ASPIC ed il
Dotstay.

Molti enti diversi tra loro che a Firenze decidono di unire le forze per, come suggerisce il titolo, facilitare l'orientamento dei ragazzi che frequentano la quarta e la quinta superiore. Un obiettivo importante che di fatto caratterizza tutta la vita degli esseri umani indipendentemente dalla loro età anagrafica: ogni uomo ricerca fin dalla nascita alcuni punti di riferimento, quei punti cardinali che gli permettono di conoscere il mondo, di intraprendere viaggi, di fare scoperte ma anche di
studiare, crescere ed entrare a far parte di una collettività. Ogni giorno siamo portati a compiere delle scelte, da quelle piccole e apparentemente prive di significato, come scegliere i vestiti da indossare, a quelle importanti che potrebbero al contrario cambiare il corso delle nostre vite; come accade alla fine delle superiori quando, dobbiamo spiccare il volo ed allontanandoci dalla sicurezza della 'scuola' per rispondere ad un importante quesito: "Cosa farò da grande?".
Gli oltre 20.000 ragazzi, esattamente il doppio delle presenze registrate lo scorso anno, per scoprirlo faranno tappa alla Leopolda sotto la guida di professori, esperti ed istituzioni.


L'ingresso è gratuito ma è necessario accreditarsi.

Info: www.salonedellostudente.it


Martina Viviani