Home > Webzine > GreenApes: il social network premia i cittadini ''green''
giovedì 21 novembre 2019

GreenApes: il social network premia i cittadini ''green''

22-02-2016
Venerdì 19 febbraio è stata presentata in Palazzo Vecchio, in collaborazione con il Comune di Firenze e Quadrifoglio Spa, l'iniziativa a cura di greenApes che a Firenze premia i cittadini "green".

Tra i presenti l'assessore all'ambiente Alessia Bettini, il direttore generale di Quadrifoglio Livio Giannotti e il co-fondatore della startup greenApes Gregory Eve.
C'è entusiasmo nelle parole dell'assessore Bettini, che ritiene l'iniziativa "un importante lavoro e campagna di sensibilizazzione sulle buone pratiche da poter essere condiviso da ciascuno".
Anche Livio Giannotti si mostra orgoglioso di questa collaborazione "che ha l'obbiettivo di accrescere nei cittadini il servizio civico e la sensibilità ambientale".
"Firenze, non a caso, - aggiunge Giannotti - è la terza città capoluogo in Italia, con livelli di raccolta differenziata al 54%, per quantità di materiali avviati al riciclo e compostaggio".

Lo scopo di greenApes (letteralmente “scimmioni verdi”) è quello di creare una community internazionale, interessata alle sorti del pianeta, per ispirare e sentirsi ispirati dai piccoli gesti e dalle idee creative che gli utenti condividono; uno strumento per migliorarsi divertendosi e socializzando. Accessibile attraverso app iOS e Android, oltre che tramite l’applicazione desktop, greenApes consente di guadagnare dei punti (chiamati BankoNuts) che possono essere convertiti in omaggi, sconti e offerte presso una rete di attività commerciali e organizzazioni, nazionali e locali, aderenti al progetto (tutte legate al settore della sostenibilità).
Da settembre ad oggi sono state le idee virtuose ad essere premiate in base ai like e ai commenti ricevuti (sul sito sono già 49.688 le proposte green). Da adesso, invece, saranno le azioni vere e proprie, quali il conferimento di rifiuti, gli spostamenti a piedi o in bici, l'uso del carsharing e la sottoscrizione di abbonamenti al trasporto pubblico. Queste funzionalità sono co-finanziate dall'Unione Europea attraverso il progetto goApes, sostenuto dal programma di accelerazione europea "FrontierCities".

Dal 1 marzo, grazie alla collaborazione con Quadrifoglio, i cittadini che conferiranno i rifiuti ingombranti alle eco-stazioni (i rifiuti che non sono compatibili con il normale sistema di raccolta disponibile sul territorio, quali elettrodomestici, apparecchiature elettroniche, mobili, stendipanni, etc), riceveranno un coupon del valore di 100 BankoNuts. Queste saranno accreditate inserendo il codice coupon nella sezione premi di greenApes. I coupon saranno disponibili in una serie di punti nella provincia di Firenze e, prossimamente, anche presso le eco-tappe e gli eco-furgoni (le postazioni mobili), che si spostano in città permettendo la raccolta di varie tipologie di rifiuti. Le postazioni sono consultabili sul sito www.quadrifoglio.org e sulla app TrashCube, realizzata da Quadrifoglio.

GreenApes funziona quindi incoraggiando l’adozione di comportamenti sostenibili tramite la gratificazione, ovvero attribuire ricompense vere o simboliche (punti certificati e quindi premi) a chi adotta comportamenti etici, e l’apprendimento, reso possibile da una community in cui tutti condividono le proprie azioni virtuose.

Per informazioni: www.greenapes.com/firenze  - http://youtu.be/ODFHTN45vmo

Rebecca Ticci