Home > Webzine > Firenze-Empoli: l'edizione 29 parte dal Piazzale Michelangelo
giovedì 14 novembre 2019

Firenze-Empoli: l'edizione 29 parte dal Piazzale Michelangelo

24-02-2016
La stagione ciclistica 2016 in Toscana riapre con una prima tappa: la "Firenze-Empoli". La gara è prevista per sabato 27 Febbraio e vedrà partecipare dilettanti di categoria under 23. A presentare la 29esima edizione è stato il 23 febbraio a Palazzo Vecchio l'Assessore allo Sport di Firenze Andrea Vannucci, il sindaco di Empoli Brenda Barnini, il Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani e Renzo Maltinti.

Andrea Vannucci ha sottolineato la storicità dell'evento: "La manifestazione è molto attesa e sentita ed anche impegnativa dal punto di vista organizzativo" ed ha continuato "Il legame tra Firenze, la Toscana, Empoli e il mondo del ciclismo, che è una realtà composta di diverse iniziative e complementari tra loro, è molto stretto". La Federazione con l'impegno costante coniuga la storia, la tradizione con sfide sempre nuove che vengono regolarmente vinte dagli organizzatori, dagli enti locali e dalle federazioni: "La sfida di quest'anno non è da sottovalutare: la partenza avverrà dal Piazzale Michelangelo piuttosto che da San Marco a Cintoia così che le due città siano collegate tra loro, visivamente ma anche dal punto di vista fisico tramite un percorso articolato che diventerà una costante nei prossimi anni”. Il percorso prevede la partenza ufficiosa proprio dalla terrazza più bella di Firenze; continuerà per vie turistiche come Porta Romana, Piazza Vettori, via Bronzino, via Baccio da Montelupo. "Il bello sport, quello che vogliamo e che esiste -ha detto- veicola attraverso se stesso emozioni e valori ma anche grandi tradizioni e si coniuga al meglio con le bellezze artistiche della nostra città".
Il Sindaco del Comune di Empoli Brenda Barnini ha ringraziato in modo particolare Renzo Maltinti che ha portato avanti per anni, raggiungendo obiettivi importanti, l'organizzazione rendendola sempre prestigiosa e costruendo nel tempo un legame forte fra Empoli e il ciclismo. “Ogni anno questo rapporto cresce, si ravviva e si mantiene molto profondo. Non è un caso se all'interno del nostro Comune esista una commissione per il ciclismo atta a organizzare queste manifestazioni”. “Inoltre – ha proseguito Barnini – essere riusciti grazie alla collaborazione col comune di Firenze a impreziosire questa bellissima gara con una partenza suggestiva è la ciliegina sulla torta”. Ha sottolineato poi, in accordo con le parole di Vannucci, quanto l'appuntamento possa celebrare le qualità più belle del nostro territorio "Da un anno siamo non più provincia ma città metropolitana e questo per me ha voluto dire avere l'opportunità di conoscere e apprezzare ancora meglio il livello di bellezza della città. Le enormi potenzialità di territori così belli vanno assolutamente sfruttate".

Eugenio Giani ha ricordato con enfasi la telefonata con un giornalista amico del Sole 24 ore che in quell'occasione gli illustrò gli indici di sportività dei territori provinciali: "Mi disse, e non rimasi stupito, che la realtà di Firenze aveva un ruolo leader in Italia per presenza di società, di sportivi e presenza di eventi" . Questo, secondo il presidente, è reso possibile solo per la presenza di organizzazioni solide che cooperano tramite un lavoro di squadra apprezzato anche dal Presidente del Comitato Sportivo che ha dichiarato: "Se i calendari di ogni anno superano quelli precedenti è solo merito della capacità organizzativa delle persone che contribuiscono a un movimento che dà tanto spettacolo: non bisogna cercarlo perché passerà dalle strade di tutti i giorni ed è gratuito". Ha concluso poi: "Quest'anno l'entusiasmo di squadra è particolarmente spiccato. Sabato saremo pronti a seguire la manifestazione che lasceremo solo verso le 17 nella speranza di poter tirare un sospiro di sollievo sapendo che è andato tutto bene. Ce la metteremo tutta e sarà un successo, come sempre".

La verifica licenze dei 195 iscritti appartenenti a 16 squadre diverse avverrà al Piazzale. Saranno allestiti alcuni gazebo dove saranno presenti i fogli di partenza da firmare dai candidati.
La gara, organizzata dal Gruppo Sportivo Maltinti Lampadari, dalla Banca di Cambiano in collaborazione con la Commissione Ciclismo del Comune di Empoli, con il Comitato Provinciale di Firenze della Federazione Ciclistica Italiana e col Coni, prenderà il via, dunque, alle 13.30 di sabato 27 febbraio, come di consueto da Ponte a Greve. La partenza ufficiosa, a seguito del tradizionale pranzo alla Casa del Popolo di San Bartolo a Cintoia, avverrà da Piazzale Michelangelo, dopo un trasferimento di una decina di chilometri. Al 25° km, dopo essere transitati da Lastra a Signa e Montelupo Fiorentino, inizieranno i cinque passaggi di 17 km e 500 metri sul circuito empolese che passerà da Monteboro, Brusciana, Fontanella, Monterappoli, via Salaiola, via Vico, viale IV Novembre e via Carraia. L'arrivo è previsto intorno alle ore 17, per un totale di 134 chilometri.

Per maggiori informazioni: www.comune.fi.it  - www.comune.empoli.fi.it 

Giulia Atanasio