Home > Webzine > ''Firenze Urban Trail'': una corsa per la solidarietà
venerdì 22 novembre 2019

''Firenze Urban Trail'': una corsa per la solidarietà

05-03-2016
"La corsa è diventata uno stile di vita. Nello sport chi corre ritrova, dentro di sè, la bellezza della natura e di ciò che lo circonda" ha dichiarato Maria Federica Giuliani, presidente della Commissione cultura e sport alla presentazione della "Firenze Urban Trail".

L'iniziativa, alla sua 3° edizione, avrà luogo sabato 5 e domenica 6 marzo e prevede una corsa in notturna di 13 km e due prove che si svolgeranno in versione diurna di 30 e 45 km.
Francesco Sottili, l'assessore ai servizi ai cittadini di Fiesole, si è pronunciato entusiasta: "Più che una gara è una sfida con se stessi. Noi siamo molto contenti di ospitare questa manifestazione perchè va aldilà del gesto atletico per la sua novità".

La novità della "Firenze Urban Trail" consiste proprio nel portare dentro la città la corsa fatta in mezzo alla natura. "Sarà affascinante correre di notte con la lampada frontale", ha detto uno degli organizzatori, "e sarà interessante scoprire Firenze e le sue colline durante le altre due gare". Gli organizzatori hanno anche cercato di impattare il meno possibile sulla viabilità cittadina. Sabato sera, dalle 21.15 alle 22.30, sono previste le chiusure dei viali che portano al Piazzale Michelangelo e la domenica mattina dalle 8.45 alle 9.30 circa. Domenica sarà inoltre chiuso ill Ponte San Niccolò, dalle 10.30 alle 14.00.

La manifestazione comincerà sabato 4 Marzo con il ritiro all'Obihall di Firenze, dove sarà anche allestito il Futex 2016, l'Expo dedicato al trail running. Le iscrizioni per la 13 km by night si sono chiuse con 1200 iscritti che partiranno da Piazza Santa Croce sabato alle 21.00. Correranno per le vie del centro, attraverseranno il Giardino di Boboli
per dirigersi poi verso San Miniato e Piazzale Michelangelo. Percorreranno a ritroso lo stesso tracciato per ritrovarsi al punto di partenza, in Piazza Santa Croce, fra le 21.45 e le 23.00. Su parte del percorso della 13 km by night, si svolgerà la 1° edizione della Firenze Urban Walking di 10km, per chi preferisce camminare.

Sempre da Piazza Santa Croce partiranno i corridori della 30 e 45km, domenica mattina alle ore 8.30. Gli atleti provengono da ogni parte d'Italia e molti sono stranieri, attratti dalla possibilità di godere delle bellezze di Firenze, correndo fra le colline che la circondano. Tra gli iscritti ci sono diversi Top Runner, come Giuliano Cavallo e Davide Ansaldo (Team Salomon), il bergamasco Luca Carrara (Team Mammut), vincitore del challenge nel 2015, il veneto Stefano Fantuz (campione italiano 2015 di trail), e i suoi corregionali Ivano Molin e Francesco Rigodanza.

"Firenze Urban Trail" è una gara che va oltre lo sport, infatti la manifestazione sosterrà la ricerca e l'assistenza di malattie rare diagnosticate in età pediatriche, attraverso le social partnership 'Voa voa!' e 'Ail Firenze'. "Siamo felici di trovare nuovi alleati in questa mission importante. Siamo pronti a dare il nostro contibuto e con i nostri volontari saremo presenti lungo il percorso della gara a sostegno degli atleti!" ha dichiarato Guido de Barros, Presidente dell'associazione "Voa Voa! Amici di Sofia".

Partnership confermata anche con Oxfam. "E' una gara non solo sportiva ma anche di solidarietà", ha detto Lorenzo Ridi, responsabile delle attività di Oxfam a Firenze. "I fondi saranno devoluti ai quasi 5 milioni di profughi siriani in fuga da una guerra che, al suo 5° anno, ha causato già oltre 250 mila vittime" continua Ridi. Ai nastri di partenza di questa corsa alla solidarietà ci saranno due testimonial di eccezione il pugile Leonard Bundu e la sorella Antonella, runner fiorentina.

Info: www.firenzeurbantrail.com

Erika Greco