Home > Webzine > XXXIII Half Marathon Firenze Vivicitttà: la corsa in ricordo dell'alluvione
domenica 17 novembre 2019

XXXIII Half Marathon Firenze Vivicitttà: la corsa in ricordo dell'alluvione

29-03-2016

Domenica 3 aprile si corre la XXXIII edizione dell'Half Marathon Firenze Vivicitttà nel ricordo dell'alluvione che 50 anni fa colpì la città di Firenze.
La manifestazione è uno degli appuntamenti più attesi dagli atleti, che da oltre trent'anni invadono le strade di Firenze per una corsa entusiasmante e competitiva. Professionisti del fondismo e appassionati di running corrono insieme la distanza dei 21,097 km tra le vie e le piazze di Firenze, lungo un percorso pianeggiante che parte dal centro storico fino a raggiungere le suggestive atmosfere delle strade d'Oltrarno, per tagliare il traguardo in piazza Santa Croce.
La partenza della mezzamaratona è prevista per le 9.30 dal lungarno della Zecca (altezza Biblioteca Nazionale).
La manifestazione, il cui sponsor principale è per il quarto anno consecutivo Diadora, è organizzata dalla Uisp di Firenze, in collaborazione con l'Assessorato allo Sport del Comune di Firenze.

Oltre alla distanza dei 21.097 km dell'Half Marathon, ci saranno altre quattro opzioni tra cui scegliere per chi voglia cimentarsi nella corsa su strada: una corsa non competitiva di 10 km, la walking di 5km (guidata dalla campionessa mondiale di marcia Milena Megli), la mezzaperuno di 21,097 km (coppie di concorrenti percorreranno mezza distanza ciascuno), e l' XI edizione della Tommasino Run, una corsa di 1,5 km dedicata a tutti i bambini in collaborazione con la Fondazione Tommasino Bacciotti.

L'Half Marathon Firenze Vivicitttà rientra quest'anno nel calendario ufficiale delle celebrazioni per i 50 anni dall'Alluvione, e ha un'immagine d'eccezione: una vignetta disegnata da Sergio Staino proprio per ricordare la grande tragedia che colpì Firenze. Il disegno del famoso cartoonist rappresenta un gruppo di corridori ed è accompagnato dallo slogan "Cinquant'anni dopo...un fiume di runners colora Firenze".
Il tragico evento del '66 viene ricordato anche alla vigilia della corsa, sabato 2 aprile alle ore 9.30, presso la Sede ARCI (Piazza dei Ciompi, 11), con l'appuntamento "L'Arno tra memoria e futuro. A cinquant'anni dall'alluvione, idee e narrzaioni intorno al fiume".

Nella giornata di sabato si terrà anche la II edizione di "A spasso con Dante", con il presidente della società Dantesca italiana Eugenio Giani che condurrà i partecipanti lungo le strade del capoluogo toscano, per vedere luoghi conosciuti e raccontar storie inedite legati al somo poeta fiorentino.
Il ritrovo è fissato alle ore 15 sotto la statua di Dante in Piazza Santa Croce. La passeggiata è a numero chiuso (massimo 150 posti), ed è prevista una quota di partecipazione di 5 euro che andrà in beneficienza alla Fondazione Tommasino Bacciotti, che si occupa dello studio, la cura e l'informazione sui tumori cerebrali infantili.

Info: www.halfmarathonfirenze.it www.tommasino.org

P.A.