Home > Webzine > Genoa Fiorentina 1-0: crollo viola a Marassi
giovedì 14 novembre 2019

Genoa Fiorentina 1-0: crollo viola a Marassi

16-12-2016
Formazione inaspettata quella messa in campo da Paulo Sousa, forse principale responsabile di questa sconfitta. I primi minuti di gioco sono stati un vero incubo per i viola che hanno permesso al Genoa di Juric di attaccare, di prendere campo e sfiorare più volte il vantaggio, siglato poi al 36esimo da Lazovic

Una Fiorentina che non convince quella scesa in campo nel recupero contro il Genoa a Marassi, una partita che poteva essere un punto di svolta per questo campionato e che si è rivelato un boccone amaro da digerire.

Le decisioni dell'allenatore viola fanno discutere: la scelta di lasciare in panchina un Kalinic mai stato così in forma, Milic in una posizione e in un ruolo che non è il suo, una difesa retta solo da Gonzalo Rodriguez ma che continua a traballare, Tatarusanu che nei primi 18 minuti del primo tempo commette due gravi errori che potevano far dilagare un Genoa cinico e aggressivo. A pesare sicuramente anche gli errori individuali, una Fiorentina che non è scesa in campo con la voglia di lottare e la grinta che avevano fatto sperare, e sognare, il popolo viola dopo la partita con il Sassuolo.

Le scelte di Sousa a fine primo tempo fanno però sperare: escono Milic, Olivera e Badelj al loro posto Kalinic, Ilicic e Tello, un nuovo volto quello dei viola ma che non basta per ribaltare un risultato pesante. L'unico vero brivido per i viola arriva proprio nel secondo tempo con una gran botta dalla distanza di Zarate che si stampa però sulla traversa di Perin.

Un'occasione persa quella contro il Genoa, doveva essere la gara per avvicinarsi alle prime posizioni e per dare morale e grinta a tutto il gruppo ma non è stato così. Le prossime partite, contro Lazio e Napoli, saranno per la Fiorentina un vero e proprio test dove è assolutamente vietato sbagliare. La Fiorentina dovrà anche fare a meno di uno dei suoi uomini migliori a centrocampo, Badelj diffidato salterà infatti la sfida di domenica sera all'Olimpico, i tifosi aspettano il ritorno di Borja Valero e soprattutto di una squadra che torni a giocare un calcio da protagonista.

CP