Home > Webzine > Calcio dilettanti e giovanile in festa al Centro Tecnico Federale di Coverciano
mercoledì 20 novembre 2019

Calcio dilettanti e giovanile in festa al Centro Tecnico Federale di Coverciano

27-05-2017

Applausi scroscianti, flash di fotografi, telecamere e taccuini spianati per le Rappresentative del Comitato Regionale Toscano della Lega Nazionale Dilettanti che hanno trionfato al Torneo delle Regioni in Trentino, laureandosi campioni d’Italia. Un triplo successo, su quattro titoli in palio, che le formazioni della categoria Juniores, Giovanissimi e calcio Femminile hanno conseguito primeggiando su 20 regioni di Italia.

Nella gremita palestra del CTF di Coverciano atleti e genitori, tecnici,  dirigenti di società, consiglieri, delegati, dipendenti e volontari del CRT hanno condiviso questa stupenda mattinata di sabato 27 maggio insieme al presidente del CRT Paolo Manigini,  al ministro dello sport Luca Lotti, al presidente LND Cosimo Sibilia, al presidente del CONI Regionale Salvatore Sanzo, al presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani, all’Assessore Regionale alla salute e welfare Stefania Saccardi insieme a tante autorità di spicco del mondo dello sport e della politica.

Una cerimonia festosa costellata dal saluto e da numerosi interventi. A cominciare da quello del presidente CRT Paolo Mangini: “Sarebbe necessario coniare un nuovo aggettivo per  meglio descrivere l’importanza di questo successo da condividere con tutto il movimento calcistico della nostra Regione, a partire dai ragazzi e ragazze, dallo staff tecnico e organizzativo delle Rappresentative, dalle  società che hanno il compito di formare i giocatori. E da condividere con le famiglie dei giocatori che spesso si sobbarcano sacrifici non indifferenti. Bravi anche gli Allievi  arrivati in semifinale, e brave le ragazze del calcio a 5 sconfitte in finale al TDR in Puglia. Vorrei ricordare anche il lavoro del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC della nostra Regione per quanto attiene la formazione e l’aggiornamento dei tecnici e per aver allargato il campo alla partecipazione del calcio in rosa. E vorrei infine condividere questa impresa con Fabio Bresci che per tanti anni ha diretto CRT e Rappresentative ". Proprio quel Fabio Bresci che per decenni ha puntato sulla cantera e sui valori espressi dai campionati targati CRT. E che ha fatto giungere i suoi  ringraziamenti al presidente Sibilia e al ministro Lotti.

E che il calcio della Toscana sia importante a livello nazionale lo afferma Cosimo Sibilia, presidente della LND: “Questa festa è il giusto tributo per un risultato sportivo straordinario e per la grande organizzazione del CRT. Un giusto tributo per tre vittorie conseguite al Torneo delle Regioni in Trentino, un torneo che ha avuto un grandissimo successo nel mondo del calcio giovanile e dilettanti. Siamo qui insieme al ministro Lotti, insieme ai rappresentanti delle istituzioni regionali significando così l’importanza del ruolo che svolge il nostro calcio. Che è un calcio in salute grazie al lavoro di Fabio Bresci e ora di Paolo Mangini. Questa è una vittoria della Toscana ma anche di tutto il nostro mondo”.

Complimenti arrivano anche da Salvatore Sanzo, presidente regionale del CONI: “Sono orgoglioso di rappresentare anche questo calcio ed è molto significativo essere a un tavolo con rappresentanti di spicco dello sport e della politica nazionale e regionale”.

Va oltre il risultato sportivo Eugenio Giani, presidente del Consiglio Regionale, che sottolinea il ruolo e l’operato del CRT: “Per essere in continuo contatto con queste realtà fondamentali del nostro tessuto sociale occorre un gruppo sobrio e compatto”.

Poi l’assessore regionale alla salute Stefania Saccardi: “Questa impresa è il frutto di passione, sacrificio, speranze e sono contenta di vedere che il calcio femminile se ne sta appropriando. Come Regione siamo impegnati ad avvicinare allo sport i bambini convinti che la sua diffusione sia necessaria per la coesione sociale”.

E di società civile, di sport, di crescita, di politica ha parlato Luca Lotti, ministro dello sport  ed ex giocatore dilettante: “La Stella conquistata lo scorso anno dagli Juniores, questo triplice successo sono il frutto dell’impegno e dalla passione di chi vive questo calcio, da chi forma i ragazzi a chi taglia l’erba, dalle 800 società al CRT, dagli atleti  ai genitori. Anche per loro, come governo siamo impegnati su vari piani: dalla legge Melandri ai Centri di Formazione Federali; dal potenziamento degli impianti all’accordo con la LND per la formazione culturale e sportiva e con lo stanziamento di 100 milioni per calcio giovanile e comuni. Senza dimenticare l’impegno per  il calcio femminile e per chi ha difficoltà ad allenarsi. Dobbiamo essere squadra con Federazioni, Coni e scuola”.

Soddisfatti i responsabili delle Rappresentative: “Una vittoria inaspettata dopo la conquista della Stella LND. Temevamo – rivela Mario Tralci, responsabile per gli Juniores – che ci fosse una sorta di rilassamento.  Invece questi ragazzi hanno imparato a rimboccarsi le maniche per continuare a vincere. Speriamo in Europa con la Regions’ Cup”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Filippo Raffaelli, responsabile per le Rappresentative Allievi e Giovanissimi: “E’ grazie all’impegno di tanti dirigenti e allenatori di società, è grazie all’impegno di tanti genitori, è soprattutto grazie a questi splendidi ragazzi che siamo riusciti a vincere questo titoli”. Chi vede le sue squadre diventare continuamente più forti è Luciana Pedio Saturni, Responsabile per il calcio femminile: “Abbiamo dedicato questa vittoria a Carlo Nesi, il nostro dirigente recentemente scomparso. Un grande  grazie alle nostre ragazze che hanno formato un gruppo coeso, che hanno fatto tanti sacrifici e a tutto lo staff che ha contribuito alla realizzazione di questo sogno”.

Dopo gli applausi di una platea entusiasta, dopo la proiezione di un video con le imprese delle tre squadre vincitrici, giocatori e staff sono stati chiamati sul palco per essere immortalati da tv e fotografi e per ricevere una maglia personalizzata e attestati consegnati dalle autorità presenti.

Info: www.figc-crt.org