Home > Webzine > Il volontariato per la comunità: i progetti vincitori della prima edizione
giovedì 14 novembre 2019

Il volontariato per la comunità: i progetti vincitori della prima edizione

12-06-2017

A Firenze il Cesvot finanzia nove progetti per un valore di 52mila euro. I progetti sono tra i vincitori della prima edizione del bando “Il volontariato per la comunità”, promosso da Cesvot in collaborazione con Regione Toscana–Giovanisi e Dipartimento Nazionale della Gioventù, per sostenere lo sviluppo e il radicamento territoriale delle associazioni di volontariato toscane. Oltre 640mila euro le risorse messe a disposizione in tutta la Toscana, a cui si devono aggiungere quasi 500mila euro di cofinanziamento da parte di associazioni ed enti. Complessivamente il bando mobilita risorse per oltre 1 milione di euro.

Tra le iniziative finanziate, c’è quella nella zona di Rufina che propone un progetto capace di valorizzare la cultura locale e che, attraverso la partecipazione degli abitanti dei piccoli centri, intende promuovere ricerche, eventi, incontri pubblici per sviluppare il senso di appartenenza al territorio. Poi c’è il progetto che mira al recupero di detenuti o ex detenuti attraverso lo sport e l’attività culturale e il progetto che vuole mettere su grande schermo il racconto di integrazione fatto in prima persona dai profughi. C’è poi il progetto Young.net, che intende proporre una serie di azioni per far crescere e migliorare il lavoro di rete tra soggetti operanti nella solidarietà al fine di costruire esperienze strutturate di volontariato rivolte ai giovani che arricchiscano anche il loro bagaglio culturale oltre che umano.

A livello regionale, i progetti presentati sono stati 105, 100 quelli dichiarati ammissibili. Come prevedeva il bando, tra i 73 progetti finanziati 27 sono dedicati ai giovani, 11 quelli promossi da associazioni regionali: Banco Alimentare, Voltonet, Acli, Arci, Anpas, Auser, Cnv, Cif, Avis e Vab (sul sito Cesvot l’elenco completo dei progetti vincitori). Due le caratteristiche comuni a tutti i progetti vincitori: il lavoro di rete e la condivisione di progettualità tra più associazioni. Il bando prevedeva, infatti, che i progetti fossero presentati da un gruppo di almeno 3 associazioni per i progetti locali e di almeno 2 associazioni per quelli regionali. Oltre alle 73 associazioni capofila, sono complessivamente 172 le associazioni di volontariato coinvolte nella progettazione e realizzazione degli interventi. 

“Ancora una volta – ha detto Ivana Ceccherini, presidente della delegazione Cesvot di Firenze – il territorio fiorentino si dimostra molto vitale dal punto di vista delle proposte nel mondo del volontariato. Siamo contenti di poter dare supporto alle associazioni più virtuose, questi progetti sono la base per una società più giusta e più solidale”.

Info: www.cesvot.it