Home > Webzine > La diaspora degli ebrei iberici: incontro con Nelson Novoa e visita alla Sinagoga
domenica 17 novembre 2019

La diaspora degli ebrei iberici: incontro con Nelson Novoa e visita alla Sinagoga

20-06-2017

Martedì 20 Giugno alle ore 18.00, la Sinagoga fiorentina ospiterà "La diaspora degli ebrei iberici: percorsi identitari tra pubblico e privato (XVI-XVII sec.)", terzo appuntamento del ciclo di incontri 'Religioni: scenari locali e globali' a cura dell'Istituto Sangalli di Firenze. Interverrà il Prof. James W. Nelson Novoa (Università di Ottawa), modererà il rabbino capo di Firenze Joseph Levi.
 
Le Leggi livornine del 1591 e del 1593, emanate dal granduca Ferdinando I, fecero della città portuale di Livorno uno dei più importanti centri degli ebrei sefarditi. Esse davano la possibilità agli iberici di origini ebraiche, conosciuti come cristianos nuevos (i cui antenati erano stati obbligati a convertirsi alla religione cristiana alla fine del Quattrocento), di tornare in seno al giudaismo senza temere repressioni. Già nel 1549, il duca Cosimo de' Medici aveva invitato i cristianos nuevos iberici a stabilirsi a Pisa, proteggendoli dal Tribunale dell’Inquisizione, purché vivessero da cattolici. Da allora in poi, una comunità di cristianos nuevos portoghesi nacque a Pisa, vivendovi secondo l'etica e le tradizioni cattoliche (vedi la creazione di confraternite e i tanti comportamenti caritatevoli).

I cristianos nuevos vengono comunemente visti ancora oggi come ebrei. Meno attenzione viene data ai molti che scelsero invece di seguire la nuova fede cristiana (almeno in apparenza) e a come essi dovettero 'negoziare' la loro identità religiosa.

Per l'occasione e prima dell'incontro, in programma una visita guidata gratuita alla Sinagoga di Firenze della durata di circa mezz'ora. La visita avrà inizio alle ore 17.30. Essendo il numero di posti limitato, si prega di prenotarsi quanto prima, e comunque non oltre le ore 12 di lunedì 19 giugno. Le richieste verranno accolte sino ad esaurimento della disponibilità. Sarà cura dell'organizzatore avvisare i partecipanti sul luogo preciso e sull'orario dell'incontro per accedere alla visita, dovendo tener conto dei tempi per i necessari controlli di sicurezza.
 
L'ingresso all'incontro delle ore 18.00 è invece libero.

Info: www.istitutosangalli.it