Home > Webzine > Istituto degli Innocenti: Aspettando il Natale agli Innocenti, gli appuntamenti
lunedì 18 novembre 2019

Istituto degli Innocenti: Aspettando il Natale agli Innocenti, gli appuntamenti

02-12-2017
L’Istituto degli Innocenti di Firenze si prepara al Natale e lo fa con alcune iniziative organizzate con la Fondazione Istituto degli Innocenti Onlus allo scopo di raccogliere fondi per i suoi progetti per l’assistenza ai bambini e alle famiglie in difficoltà.

Le opere raccolte nella mostra: “Artisti per i bambini degli Innocenti”, che è stata visibile al pubblico gratuitamente tutti i giorni dalle 10 alle 19 ed è stata inaugurata sabato 25 novembre, andranno all’asta sabato 2 dicembre (dalle ore 16). L’iniziativa di beneficenza è organizzata con l'Accademia delle Arti del Disegno e la sua presidente Cristina Acidini e con la partecipazione di Maestri Artisti contemporanei (con il contributo di Generali Italia - Agenzia Firenze Rifredi e Casa d’Aste Pandolfini).
Un evento benefico che vuole ricordare quello storico legame tra l'Accademia delle Arti del Disegno e l’Istituto degli Innocenti che risale a circa 600 anni fa quando entrambi erano retti (e l'Accademia, addirittura co-fondata) dallo Spedalingo don Vincenzo Borghini, mentore e amico di Giorgio Vasari al servizio del duca Cosimo de' Medici.
L’iniziativa di raccolta fondi è resa possibile grazie ad artisti, accademici e non solo, che hanno donato le opere in mostra. Tra loro Roberto Barni, Adriano Bimbi, Rodolfo Ceccotti, Antonio Ciccone, Lorenzo Giandotti, Andrea Granchi, Giovanni Paszkowski, Onofrio Pepe, Adolfo Natalini e Gianni Cacciarini.

Il 3 dicembre, l’Istituto dà invece appuntamento ai fiorentini per uno speciale Open Day “Aspettando il Natale agli Innocenti”.
Dalle ore 11 alle ore 16:30 saranno a disposizione delle famiglie che vogliono visitare il Museo degli Innocenti dei kit per una speciale caccia al tesoro, tra l’architettura, la storia e l’arte dell’Istituto degli Innocenti. Ogni bambino riceverà un mazzo di carte con cui partire alla scoperta di dieci opere. L’iniziativa realizzata grazie al contributo di FILA GIOTTO, colore ufficiale del Museo degli Innocenti, metterà a disposizione dei bambini matite Fila con le quali, a conclusione della visita, potranno disegnare e scrivere quello che hanno visto ed imparato.
Dalle ore 14:30 la Bottega dei ragazzi accoglierà i bambini che vogliono partecipare al laboratorio creativo per la realizzazione di palline di Natale che saranno decorate con bigliettini con i desideri dei piccoli e saranno poi appese all’albero che si trova nel cortile degli Uomini e che sarà acceso alle 17:30 insieme ad alcune giocatrici della Fiorentina Women’s.
Per tutti i bambini è prevista una merenda offerta da Unicoop Firenze, partner del Museo degli Innocenti e della Bottega dei ragazzi. Le attività, che danno avvio a un programma di laboratori dedicati al Natale, saranno svolte insieme ai volontari della Fondazione Istituto degli Innocenti e dai volontari dell’associazione Volontari Spedale degli Innocenti.

Alle 18 c’è invece il concerto di Natale che si terrà nel Salone Brunelleschi e ha il patrocinio del Comune di Firenze.
Un’esibizione questa, diretta dal maestro Ennio Clari che vedrà riuniti i cori Accademia del Diletto e Firenze Vocal Ensemble, i Madrigalisti della Scuola di Musica di Fiesole, il pianista Loris Di Leo, l’orchestra Florence Symphonietta, con la straordinaria partecipazione della soprano Susanna Rigacci. Anche questa iniziativa, a offerta libera, è realizzata con il contributo di Generali Italia - Agenzia Firenze Rifredi
 
“L’Istituto degli Innocenti rinnova la sua volontà ad aprirsi alla città – commenta la presidente dell’Istituto degli Innocenti Maria Grazia Giuffrida - e lo fa ben volentieri nel periodo di preparazione al Natale con queste iniziative organizzate assieme alla Fondazione, che è riuscita a coinvolgere tante diverse realtà del mondo dell’arte e della musica, dall’Accademia del Disegno, alla Scuola di Musica di Fiesole”.

“La Fondazione Istituto degli Innocenti fa appello alla generosità dei fiorentini – dice la presidente della Fondazione, Cristina Marsili Libelli - al loro attaccamento sia alla storia che alle più belle tradizioni di questa città, confidiamo in una grande partecipazione a queste iniziative benefiche pensate per raccogliere fondi per progetti rivolti all’infanzia”.

Per ulteriori informazioni: www.istitutodeglinnocenti.it