Home > Webzine > Voa Voa Onlus Amici di Sofia al Mercato di Natale in Piazza Santa Croce
mercoledì 20 novembre 2019

Voa Voa Onlus Amici di Sofia al Mercato di Natale in Piazza Santa Croce

14-12-2017
Da venerdì 15 a domenica 17 dicembre, per tutta la giornata, i volontari dell'Associazione Voa Voa Onlus Amici di Sofia saranno presenti con uno stand solidale al mercato di Natale di Piazza Santa Croce a Firenze.

Come da tradizione, allo stand sarà possibile associarsi, rinnovare la tessera socio 2018, acquistare uno dei simpatici gadget solidali (le Mascotte peluche Viola e Bibi, le navi Lego MSC crociere special edition, gli addobbi artigianali e i biglietti di auguri Voa Voa), ma soprattutto sarà possibile aderire con la propria firma alla campagna di sensibilizzazione Firme Solidali di #NataleVoaVoa.

"Si tratta di una campagna realizzata grazie al contributo di ciascuna delle famiglie speciali che appartengono alla nostra Onlus -spiega il presidente Guido De Barros - Ogni mamma ha vinto dolore e frustrazione per immaginare e scrivere una lettera a Babbo Natale da parte del proprio bambino affetto da una patologia neuro degenerativa, non per chiedere giocattoli ma per segnalare bisogni concreti che ostacolano il benessere nella quotidianità di una famiglia rara, e che purtroppo restano ignorati dal Sistema Sanitario Nazionale, dagli Ospedali, dal territorio di competenza, principalmente a causa della mancanza di comunicazione tra le parti. Questo genera una serie di disservizi e sprechi di risorse difficili da affrontare ed accettare quando si hanno bambini gravemente disabili affetti da patologie degenerative multi sistemiche".

Oltre alla sensibilizzazione della popolazione su tematiche socio sanitarie, il Natale diventa per Voa Voa il momento ideale per adempiere alla sua azione filantropica a supporto di tutte le famiglie disagiate con minori in gravissime condizioni. A partire dal 2018 Voa Voa festeggerà il Natale istituendo un fondo speciale di 1.500 euro totali destinati all’acquisto di presidi ortopedici sanitari o elettromedicali necessari ad una o più richieste di famiglie con bimbini affetti da patologie gravissime (non ottenibili attraverso ASL). L’idea prende spunto dalla richiesta della famiglia Cozzolino, cui già quest’anno verrà erogato il primo fondo per l’acquisto di un ausilio che consentirà il lavaggio del bambino disabile direttamente nel proprio letto. Il sistema di igiene personale, non erogabile dalla ASL di Tortona, è destinato a Michael, un bambino gravissimo di nove anni affetto da patologia ancora non diagnosticata. Secondo mamma Daniela, con il nuovo dispositivo "si potranno evitare le infezioni che hanno luogo con le spugnature, l’unica forma di lavaggio a letto attualmente praticabile a Michael, dato che il suo peso e la grave scoliosi hanno reso difficilissimi i lavaggi nella piccola vasca del bagno di casa".

Il nuovo progetto affiancherà quello già esistente e ormai ben noto, che si chiama "Voa Voa da te" e che prevede il rimborso di spese non esentate dal SSN, legate al miglioramento della qualità della vita delle famiglie socie con minori affetti da patologie inguaribili neuro degenerative e neuro metaboliche. Il progetto Voa Voa da Te, dalla sua creazione nel 2014, ha già convertito la solidarietà dei donatori di Voa Voa Onlus in più di 60.000 euro a sostegno dei bambini speciali.

Nel corso della tre giorni di sensibilizzazione verranno distribuiti al pubblico volantini che riportano estratti delle letterine scritte dalle mamme speciali di Voa Voa.

Per informazioni: www.voavoa.org