Home > Webzine > I neodiciottenni fiorentini festeggiano in Palazzo Vecchio
domenica 27 novembre 2022

I neodiciottenni fiorentini festeggiano in Palazzo Vecchio

19-07-2018

Torna l’iniziativa ‘18esimo a Palazzo’ dedicata ai neo 18enni che festeggeranno il raggiungimento della maggiore età insieme al sindaco Dario Nardella. Il secondo appuntamento dell’edizione 2018 si è svolto il pomeriggio del 19 luglio a Palazzo Vecchio nel Salone dei Cinquecento. Alla cerimonia sono stati invitati tutti i giovani che hanno raggiunto la maggiore età nei mesi di aprile, maggio e giugno 2018. Erano presenti il sindaco Dario nardella e l’assessore alle politiche giovanili Andrea Vannucci.

“Compiere 18 anni – ha affermato il sindaco Nardella – significa diventare protagonisti, votare prendere la patente, avere voglia di realizzare i propri desideri di studio e lavoro. Mettete la vostra energia in comune e non smettete mai di avere curiosità di conoscere il mondo e di fare esperienze nuove. Davanti a voi c’è la sfida per crescere e per diventare non solo adulti ma anche ottimi cittadini”.
“Questa città – ha aggiunto l’assessore Vannucci – vi offre alcune chiavi e porte da aprire, per esempio con il Portale Giovani o con l’ufficio Europe Direct alle Murate. Nel centenario di Nelson Mandela, rivolgo a voi le parole dell’ex presidente americano Barack Obama: continuate a credere, crescere, costruire. Un triplo augurio che il Comune di Firenze fa proprio”.

Nell’occasione il sindaco Dario Nardella ha conferito la cittadinanza italiana, su decreto della Prefettura, a due ragazzi stranieri, i fratelli albanesi Stela e Eldvi Lacaj, che hanno giurato sulla Costituzione. Nel Salone erano presenti il banco dell’anagrafe per la consegna della tessera elettorale, il desk del Portale Giovani e quello dell’ufficio Europe Direct per informare i giovani delle opportunità di studio e lavoro i Europa. Il Comune di Firenze ha infatti aderito alla campagna “Cities-4-Europe – Europe for Citizens” che la rete di città europee Eurocities ha lanciato per il 2018. Scopo della campagna è realizzare iniziative locali che, coinvolgendo direttamente i cittadini, contribuiscano a rafforzare la fiducia fra i cittadini e le istituzioni, incoraggiando così la crescita di un’identità comune a livello europeo. Firenze ha scelto di incontrare, grazie alle attività organizzate nell’ambito di “Cities4Europe”, soprattutto i giovani: per questo nel Salone sarà presente anche un’urna per raccogliere le cartoline predisposte da Eurocities su cui i partecipanti possono riportare la loro idea di Europa. I giovani hanno anche ricevuto il regalo della Fiorentina (due biglietti in curva ferrovia per una partita in casa a scelta) e quello del festival Musart (due omaggi per un concerto in piazza Santissima Annunziata), oltre alla copia della Costituzione. Durante la cerimonia sono stati letti dai ragazzi i primi tre articoli della Carta e al termine i giovani hanno visitato liberamente il museo di Palazzo Vecchio e la Torre di Arnolfo. Continua intanto la collaborazione del Comune con i quotidiani che hanno la redazione a Firenze con lo scopo di promuovere la lettura dei giornali tra i giovani: un quotidiano a turno sarà quindi distribuito a tutti i partecipanti e oggi è stata la volta del Corriere Fiorentino, alla presenza del direttore Paolo Ermini.

Fonte: www.comune.fi.it (Ufficio Stampa)