Home > Webzine > Delegazione ANT di Firenze intitolata alla Dottoressa Caterina Morelli
martedì 12 novembre 2019

Delegazione ANT di Firenze intitolata alla Dottoressa Caterina Morelli

18-06-2019
Fondazione ANT ha intitolato la propria Delegazione di Firenze-Prato-Pistoia alla Dr.ssa Caterina Morelli, giovane medico ANT, scomparsa recentemente a soli 38 anni dopo una lunga e coraggiosa battaglia contro una forma particolarmente aggressiva di tumore. La cerimonia ha visto la presenza di tantissimi familiari e amici di Caterina, di autorità politiche e religiose cittadine, insieme al Presidente ANT Raffaella Pannuti, al Delegato di Firenze, Simone Martini, e a Volontari ANT giunti da tutte le Delegazioni toscane. Nell’occasione sono state scoperte le targhe dedicate alla giovane dottoressa ed è stato consegnato ai medici ANT di Firenze un motorino acquistato con le donazioni raccolte dalla famiglia di Caterina, che sarà utilizzato dallo staff sanitario per muoversi più velocemente fra le abitazioni dei tanti pazienti oncologici che ANT assiste gratuitamente a domicilio, ogni giorno, nella nostra città.

Ci è sembrato naturale dedicare alla memoria di Caterina la nostra delegazione– hanno commentato il presidente Pannuti e il delegato Martini – La dottoressa Morelli è stato una figura fondamentale di questa équipe sanitaria, una professionista che ha saputo coniugare un’eccellente preparazione a una sensibilità speciale. Non dimenticheremo mai il suo sorriso: Caterina continuerà a ispirare l’operato del nostro staff.

Caterina Morelli aveva conosciuto ANT mentre affrontava la difficile esperienza della chemioterapia. “Ci mise in contatto una comune amica oncologa ed è stata nostra paziente per qualche tempo – ricorda la dottoressa Francesca Dini, uno dei medici dell'équipe ANT che porta assistenza ai pazienti oncologici in Toscana dal 1995 -. Quando è guarita, cercavamo un medico e abbiamo pensato a lei. Ha accettato con entusiasmo, curando bambini e adulti e occupandosi di vari progetti di prevenzione dal 2014 al 2018, ossia finché la malattia glielo ha permesso. Ha creato a Firenze il servizio PICC, l’applicazione del catetere venoso per facilitare la somministrazione di terapie endovenose, trasfusioni e supporto nutrizionale direttamente a domicilio. Quando non ha potuto più farlo personalmente, ha formato una collega per lasciarle questo prezioso testimone. Aveva una competenza, una professionalità, un affetto che è stato di esempio per tutti noi – ricorda commossa la dottoressa Dini -. Era una collega e un’amica. Chiunque l’abbia incontrata anche per solo qualche minuto non ha potuto che ammirarla e amarla. Oggi vogliamo fare festa per lei e far sì che tutti possano ricordarla così come noi la ricorderemo sempre ogni volta che entriamo in casa di uno dei malati da noi assistiti”.

“Caterina è sempre stata una persona molto coraggiosa. Iniziò il suo percorso lavorativo al Meyer e lo ha finito in Fondazione ANT – hanno raccontato i familiari - “Amava profondamente il suo lavoro in ANT e ne raccontava con passione anche a noi familiari. Quando, alla fine è diventata lei stessa paziente di ANT, ha ricevuto le migliori cure possibili. Le sue colleghe che l’hanno seguita sono state delle professioniste eccezionali ma anche delle compagne di strada per tutti noi. Caterina non solo ci ha insegnato come si vive ma anche come si muore”.

“Io ho celebrato il matrimonio di Caterina e Johnny e conoscevo Caterina fin dai tempi dell’Università – ha detto Mons. Bellandi, amico di Caterina e Vescovo di Salerno – “Attraverso la vicenda di Caterina ho potuto toccare con mano cosa significa il vero amore, per gli altri e per la vita, di una persona che si sente amata da Gesù”.

Fondazione ANT si occupa di assistenza domiciliare gratuita e specializzata per i malati oncologici in tutta Italia, fin dal 1978 e in Toscana dal 1995. Dal 2004 sono stati attivati anche numerosi progetti di prevenzione oncologica gratuita per i cittadini, partiti nel 2007 anche nella nostra regione.

La Delegazione di Firenze della Fondazione ANT si trova in Via San Donato 38/40. Per richiedere l’assistenza e per avere informazioni sulle attività di Volontariato in ANT, è possibile contattare il n. 055.5000210.

Per maggiori informazioni: www.ant.it