Home > Webzine > "Mettere radici": un confronto su vantaggi e gestione del verde urbano alla Scuola di Agraria
giovedì 21 novembre 2019

"Mettere radici": un confronto su vantaggi e gestione del verde urbano alla Scuola di Agraria

03-07-2019
Biohabitat, orti urbani, parchi e paesaggio, per definire criticità e prospettive della progettazione del verde nelle città e riflettere sui benefici per l’ambiente e per i cittadini. E’ questo il tema di “Mettere radici, vantaggi, rischi e gestione del verde urbano”, evento che si terrà a Firenze mercoledì 3 luglio 2019 dalle 9.30 nell’Aula Magna della Scuola di Agraria (Piazzale delle Cascine, 18), dove si confronteranno amministratori, tecnici, professionisti e docenti universitari per discutere di un settore sempre più importante per i Comuni e per le comunità.

L’iniziativa, organizzata da Anci Toscana e Regione nell'ambito di Dire e Fare, sarà aperta da Cecilia Del Re assessore di Firenze, Gabriele Gori, direttore Fondazione CRF e Lara Roti presidente Ordine Agronomi e Forestali di Firenze. Poi la presentazione delle “Linee Guida per la messa a dimora degli alberi nei centri urbani” da parte dell’assessore regionale Federica Fratoni, a cui seguirà “Verde urbano: gli obiettivi dell’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile” di Rosa De Pasquale di Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile e infine “LIFE URBANGREEN: misurazione dei servizi ecosistemici del verde in due città europee - risultati preliminari” di Alessio Fini del Politecnico di Milano.

Dopo le relazioni sono previsti quattro tavoli tematici di approfondimento su alberi, biohabitat, orti e verde; al termine delle sessioni i moderatori riassumeranno i risultati di ogni tavolo, che saranno materiale prezioso per governare al meglio un settore fondamentale nella gestione delle nostre città.

Qui scaricabile il programma: http://ancitoscana.it/images/mercoledi_3_luglio.pdf