Home > Webzine > Un nuovo pulmino per conquistare il diritto a muoversi di giovani con disabilità intellettiva
mercoledì 28 ottobre 2020

Un nuovo pulmino per conquistare il diritto a muoversi di giovani con disabilità intellettiva

24-09-2019
Un pulmino da 25 posti per conquistare il diritto a muoversi, ma anche a conoscere, a ricercare, a incontrare e a sperimentare cose nuove. È stato inaugurato il 24 Settembre 2019 il nuovo mezzo P.A.M.A.P.I. Centro abilitativo per disturbi di spettro autistico, dedicato a giovani e adulti con disturbo dello spettro autistico e/o disabilità intellettiva con elevato bisogno di assistenza, finanziato da Fondazione CR Firenze.

All’incontro, che si è svolto a Villa Arrivabene, in collaborazione con il Comune di Firenze e il Quartiere 2, erano presenti il Presidente di P.A.M.A.P.I. Luciano Pieri, il Dirigente di Fondazione CR Firenze Ugo Bargagli, l’Assessore Regionale alla sanità Stefania Saccardi, il Presidente del Quartiere 2 Michele Pierguidi, l’ Assessore al welfare del Comune di Firenze Andrea Vannucci, il rappresentante del CESVOT Marco Esposito. Il centro P.A.M.A.P.I. si occupa di offrire numerose attività per i suoi ospiti, come pallacanestro, piscina, ippoterapia, gite, pranzi fuori e altre.

"Il pulmino è un segno particolarmente eloquente dello standard di cura con cui il territorio tratta e ha a cuore le fasce più deboli della fragilità umana – afferma Luciano Pieri, Presidente di P.A.M.A.P.I. -. Un ringraziamento a tutti coloro che hanno permesso tutto questo e, in particolare alla Fondazione CR Firenze".

Siamo lieti di aver contribuito all’acquisto di questo pulmino – aggiunge Ugo Bargagli, Dirigente di Fondazione CR Firenze – perché non rappresenta un semplice mezzo di trasporto. Per le persone del centro è un modo per accedere a esperienze e possibilità che altrimenti gli sarebbero precluse. Non possiamo che augurarvi un buon viaggio”.

Per maggiori informazioni: www.fondazionecrfirenze.it 

AC