Home > Webzine > L'Europa Creativa. Arte e partecipazione per stimolare traiettorie innovative per il futuro
mercoledì 21 ottobre 2020

L'Europa Creativa. Arte e partecipazione per stimolare traiettorie innovative per il futuro

06-02-2020
Best practices, nazionali e internazionali, nuove competenze e differenti approcci per lo sviluppo di progettualità per l’accesso da parte di istituzioni e imprese culturali attive sul territorio toscano ai finanziamenti dei bandi europei. Sono al centro della giornata intitolata ‘L’Europa Creativa. Arte e partecipazione per stimolare traiettorie innovative per il futuro delle nostre società’ che si sta svolgendo, nella Sala Conferenza della Fondazione Biblioteche della Cassa di Risparmio di Firenze. L’incontro è stato promosso dalla Fondazione CR Firenze, con la consulenza della Fondazione Fitzcarraldo. Ad aprire i lavori è stato Gabriele Gori, Direttore Generale della Fondazione CR Firenze.

La giornata, nell’ambito delle attività promosse dal settore Arte, Attività e Beni Culturali, ha l’obiettivo di stimolare le realtà culturali ad usufruire delle opportunità offerte dai bandi europei. Per questo sono presentate alcune best practices sviluppate all’interno di progetti europei nell’ambito culturale. Lo scopo è quello di esplorare come progettualità nate in ambito internazionale possano riportare a livello locale e nazionale stimoli, competenze e approcci per attivare processi di sviluppo a base culturale, incentivando pratiche di cittadinanza attiva per la crescita di comunità aperte, inclusive e ad alto tasso di partecipazione. Una seconda fase dell’incontro è dedicata allo stato di avanzamento della Programmazione europea per il periodo 2021-27, in particolare approfondendo le riflessioni in merito ai Programmi Creative Europe ed Erasmus+.

Fra i presenti un parterre di esperti del settore e professionisti di prestigiose realtà culturali: Alessandra Gariboldi, Responsabile Progetti Transnazionali, Fondazione Fitzcarraldo, Lucia Franchi e Luca Ricci dell’associazione Capotrave - Kilowatt Festival; Rodolfo Sacchettini, Critico teatrale, Rosa Scapin, Operaestate Festival, Bassano del Grappa, Cristina Da Milano, Vice Presidente, CAE - Culture Action Europe, Emanuela Gasca, Coordinatrice Progetti Transnazionali, Fondazione Fitzcarraldo, Marzia Santone, Esperta freelance del Programma Europa Creativa, Valentina Riboldi, Ufficio Comunicazione, Agenzia nazionale Erasmus+ INDIRE. E a “rompere il ghiaccio” a inizio lavori Giovanna Garzotto, Dance Well teacher.

“Siamo convinti che il punto di partenza dal quale intraprendere un vero cambiamento di approccio alla cultura sia quello di aprire gli occhi e la mente verso le realtà internazionali – afferma Gabriele Gori, Direttore Generale di Fondazione CR Firenze -. Per questo la Fondazione, che da tempo opera nella promozione della crescita delle istituzioni e imprese culturali, ha voluto oggi mettere insieme professionalità uniche nel settore culturale in grado di proporre un approccio pragmatico e operativo ai bandi europei. Ci auguriamo che possano essere una fonte di ispirazione per tanti”.

Nell'immagine un momento della performance con Giovanna Garzotto.

Per maggiori informazioni: www.fondazionecrfirenze.it