Home > Webzine > Coronavirus: task force per il disagio dei giovani e delle loro famiglie
mercoledì 28 ottobre 2020

Coronavirus: task force per il disagio dei giovani e delle loro famiglie

13-04-2020
Una task force per rispondere al problema del disagio vissuto da giovani e famiglie toscane in piena emergenza per il Coronavirus: è il progetto promosso dall’Ufficio Scolastico Regionale della Toscana, che vede impegnati in prima linea l’Azienda ospedaliero-universitaria Meyer, l’Ordine degli psicologi della Toscana, il Comune di Firenze con il gruppo Youngle e App to Young, l’applicazione per il disagio giovanile ideata dalla Fondazione Fiorenzo Fratini insieme all’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.

"L’obiettivo di questo progetto che vede coinvolte le eccellenze fiorentine e toscane del supporto psicologico - hanno detto gli assessori a Welfare Andrea Vannucci e all'Educazione Sara Funaro - è fornire un sostegno concreto ai ragazzi più fragili e ai loro genitori, che così possono sentirsi meno soli e trovare un aiuto dal confronto con persone professionalmente preparate, capaci di comprenderli e indirizzarli”. “Grazie alla Fondazione Fiorenzo Fratini e a tutti i soggetti coinvolti nella task force - hanno continuato gli assessori - per il grande impegno che dimostrano giorno dopo giorno, e oggi ancora di più, al fianco dei ragazzi e delle loro famiglie che stanno vivendo momenti difficili”.

Stiamo lanciando un forte segnale alle famiglie e ai giovani - ha detto la presidente della Fondazione Fiorenzo Fratini Giovanna Fratini -: ci rendiamo conto che l’isolamento forzato dei giovani a casa, e lo stretto contatto con la famiglia, fanno emergere nuove drammatiche situazioni e vogliamo far capire che, in un momento di malessere e di grave disagio come quello che si vive in questi giorni, noi Fondazione Fiorenzo Fratini insieme a tutti i nostri partner daremo un sostanziale aiuto per venire incontro a ogni singola necessità. Voglio ringraziare sentitamente l’assessore al Welfare Andrea Vannucci e l’assessore all’Educazione Sara Funaro, per essere sempre stati al fianco della Fondazione Fiorenzo Fratini e per aver sempre sostenuto il progetto App to Young, e ringrazio l’Ufficio scolastico regionale della Toscana, che ci ha sempre supportati nel dialogo con le scuole e gli studenti, e che ci ha voluto coinvolgere anche in questa iniziativa così importante”.

Un momento così drammatico e di grande confusione come quello attuale, in cui tanti giovani si vedono costretti ad un isolamento forzato, può infatti generare un forte malessere e un disagio psicologico in tante famiglie. Per questo l’Ufficio scolastico regionale della Toscana, su impulso del direttore generale Ernesto Pellecchia e del dirigente Roberto Curtolo ha avviato in breve tempo un progetto articolato che vede agire in sinergia le eccellenze del territorio toscano nella gestione del supporto psicologico.

L’Azienda ospedaliero-universitaria Meyer fornirà sostegno psicologico alle famiglie con i bambini a casa, attraverso un numero telefonico dedicato, lo 055 5662547, che sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30, e attraverso l’indirizzo mail supportopsicologico@meyer.it.

Anche l’Ordine degli psicologi della Toscana mette a disposizione dei cittadini un servizio ad hoc per i maggiorenni, la “Linea telefonica Covid-19”, operativa tutti i giorni dalle 9 alle 19 ai numeri 3316826935 e 055 3282200.

Per assistere nello specifico il malessere degli adolescenti sarà invece attiva App to Young, un’App unica in Italia, che integra al suo interno un servizio di chat peer to peer, e che vede in prima linea il Gruppo Youngle, il servizio di ascolto e aiuto on line del Comune di Firenze promosso dal Comune di Firenze e dalla Regione Toscana rivolto agli adolescenti e gestito dai loro coetanei, con la supervisione e l’accompagnamento della psicoterapeuta Federica Gamberale e con il coordinamento dal responsabile dell'Ufficio comunale Progetti innovativi Stefano Alemanno.
Un importante sostegno ai ragazzi più fragili, che così possono sentirsi meno soli e trovare un sostegno dal confronto con persone professionalmente preparate, capaci di comprenderli e indirizzarli; il servizio di ascolto e counseling online è attivo dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 20 e dalla domenica al giovedì dalle 21 alle 23, ed è utilizzabile all’interno dell’applicazione App To Young, scaricabile gratuitamente da Google Play.

Fonte: www.comune.fi.it (Ufficio Stampa)