Home > Webzine > Faro Itaca: linea d'ascolto per parenti e amici di persone con disturbi mentali
martedì 27 ottobre 2020

Faro Itaca: linea d'ascolto per parenti e amici di persone con disturbi mentali

29-04-2020
Progetto Itaca Firenze Onlus, l'associazione di volontariato nata per promuovere una visione positiva nel campo della salute mentale, continua senza sosta ad offrire sostegno a coloro che soffrono di disturbi mentali, persone le cui fragilità emergono maggiormente in periodi come quello che stiamo vivendo. Non tutti infatti sono in grado di gestire lo stress psicologico e la paura creatasi, e la situazione attuale potrebbe portare a peggiorare le condizioni patologiche in pazienti già affetti da ansia, stress, depressione e altro. Per questo motivo, anche in questo particolare momento, l'associazione ha deciso di mantenere attivo il servizio Faro Itaca: una linea d'ascolto per parenti e amici di persone affette da malattie psichiatriche.

Il servizio è contattabile al 371 3358465 da lunedì a venerdì, dalle 15:00 alle 18:00.

Le persone possono chiamare ma anche chattare via whatsapp. La chat costituisce uno strumento in più per evitare la difficoltà e l'eventuale imbarazzo di un primo contatto telefonico. Faro Itaca da un anno offre aiuto a genitori di figli malati, figli di genitori malati, amici di malati e in generale caregivers di persone con disturbo mentale. Oggi a causa della particolare situazione che stiamo attraversando può capitare di imbattersi in campanelli d’allarme anche laddove non vi fossero incontrati problemi di salute mentale. Infatti la paura di un nemico invisibile è pericoloso come il virus può scatenare crisi di ansia, panico o depressione anche in chi non ne ha mai sofferto prima. I volontari che risponderanno a Faro Itaca sono stati formati per porre attenzione alle problematiche e alle esigenze di coloro che chiamano, dunque all’ascolto, all’empatia e al non giudizio. Oltre a ciò cercano di promuovere in chi chiama il rafforzamento delle proprie risorse. I volontari sono inoltre formati per conoscere i Servizi di salute mentale del territorio e quelle problematiche legate alla salute mentale come "il dopo di noi" (ad esempio i servizi da offrire ai parenti malati o le problematiche ereditarie e patrimoniali che si presentano dopo la morte dei cosiddétti caregivers).

Stiamo vivendo un periodo completamente diverso da quello a cui eravamo abituati. Le normali problematiche, le difficoltà e i disagi che avevamo imparato a risolvere con fatica, assumono oggi un aspetto completamente diverso e siamo obbligati a rimetterci in gioco” - afferma Francesco Salesia, Presidente Progetto Itaca Firenze Onlus. Che poi prosegue: “È un gioco che ancora non abbiamo imparato a giocare, per questo oggi molte delle famiglie che affrontavano quotidianamente le difficoltà di vivere vicino ad una persona con disturbo mentale si trovano a confrontarsi con delle fragilità ancora maggiori, e spesso non sanno come affrontarle. Per questo Progetto Itaca, che da sempre si interroga sui modi per migliorare la qualità di vita delle persone con disagio psichiatrico e dei loro famigliari, continua a tenere attivo Faro Itaca, un telefono di ascolto per chi, vivendo vicino alla malattia psichiatrica, cerca un momento di accoglienza e di relazione umana, uno spazio per comunicare con persone che ascoltano e comprendono le molte problematiche che stanno emergendo col coronavirus, alleggerendo, quantomeno il carico emotivo di questo periodo. Chiamateci noi saremo ad ascoltarvi".

Per ulteriori informazioni: www.progettoitacafirenze.org