Home > Webzine > Chille's Corner: incontri online nel segno dell'Uomo e di don Milani
lunedì 26 ottobre 2020

Chille's Corner: incontri online nel segno dell'Uomo e di don Milani

19-05-2020

E siamo agli appuntamenti n. 14 e 15 per Chille’s corner, un progetto che ha visto un sorprendente e largo successo con oltre 14.000 visualizzazioni! Costretti dal lockdown a privarsi di quella relazione fisica che da oltre 20 anni è linfa vitale per la loro ricerca a San Salvi e per un calendario ininterrotto di incontri e confronti, i Chille de la balanza hanno rilanciato proponendo sulla loro pagina fb uno spazio di approfondimento, discussione e ascolto su temi attualissimi e non solo. Hanno così invitato persone che gravitano o hanno gravitato intorno a San Salvi, perché, ci tengono a precisare, “Non siamo soltanto una compagnia e un teatro, ma una CASA che vive tutti i giorni, arricchendosi delle differenze, comunque intese. Continuiamo quindi a fare quello che dal vivo abbiamo sempre fatto: rimanere APERTI all’ascolto e al confronto!” Il successo è stato immediato e piacevolmente crescente. Gli incontri, coordinati tecnicamente e in termini di comunicazione da Cristina Giaquinta e Camilla Castellani, sono moderati da Claudio Ascoli che introduce, passando la parola agli ospiti-amici di turno, con il quale si confrontano giovani e attuali o storici frequentatori dei Chille.

Dopo l’evento speciale in occasione del 13 maggio – giorno della legge 180 – che ha visto la magica presenza di Giuliano Scabia in dialogo con i giovani vincitori del bando Storie interdette, martedì 19 e giovedì 21 maggio sempre alle ore 16 ancora due appuntamenti davvero straordinari!

Si comincia martedì 19 con Socialità modificata: è questo il futuro dell’Uomo? Si confrontano il professor Pietro Clemente, antropologo di fama internazionale e tra l’altro presidente onorario di SIMBDEA e di IDAST, e Chiara Zavattaro, studentessa del Corso di laurea magistrale in Geografia e da alcuni anni attrice con i Chille. Clemente da molti anni si occupa del progetto San Salvi: un suo intervento – “Quelli della bilancia. Teatro e cittadinanza attiva” - è nel libro “Pazzi di libertà. Il teatro dei Chille” (Pacini editore 2018).  Le misure di contenimento del contagio messe in atto dal governo hanno creato negli ultimi giorni una situazione di “socialità modificata”, una sorta di grande esperimento socio-antropologico senza precedenti. Necessità di evitare incontri e assembramenti, spostamento sul piano virtuale delle comunicazioni e delle attività educative e, laddove possibile, lavorative; proibizione degli spostamenti sul territorio e quindi drastica limitazione delle libertà individuali; nuovi problemi etici…: e l’Uomo? Ecco gli interrogativi di partenza da cui partiranno Clemente e Zavattaro.

Quasi ideale prosecuzione giovedì 21, nella Giornata mondiale della diversità culturale per il dialogo e lo sviluppo indetta dall’Unesco nel 2002, ecco Don Milani: “Parti uguali tra disuguali” nella scuola al tempo del coronavirus. Il mese di maggio è da molti anni dedicato con amorosa attenzione alla figura e all’opera di don Milani, che nacque appunto il 27 maggio 1923. Da diciannove anni si svolge a maggio la Marcia a Barbiana, che vede arrivare nella minuscola frazione di Vicchio giovani, insegnanti, persone da tutt’Italia. E quest’anno? Nella speranza di poterla realizzare magari a giugno, mentre domenica 17 maggio ne è stata indetta una edizione “virtuale”, i Chille chiamano a raccolta i tanti seguaci del priore per un confronto a Chille’s corner. Non sarà certo un momento commemorativo, non l’avrebbe certo tollerato il battagliero don Lorenzo, soprattutto nei nostri giorni in cui la Scuola non vive più il luogo “classe” e le lezioni che utilizzano la rete forse determinano una distanziazione sociale oltre che fisica. Diventa perciò ancora più attuale il famoso interrogativo milaniano di non fare parti uguali tra disuguali.
Il confronto a  casa Chille è davvero ricco con le presenze di Edoardo Martinelli e Nevio
 Santini ex-allievi di Barbiana, di Vanessa Roghi storica, studiosa di don Milani e autrice del libro “La lettera sovversiva”, di Francesca Nannelli e Paola Nobili professoresse, e ancora di Camilla Castellani e Cristina Giaquinta, giovani chilline che vivono (subiscono?) in prima persona le lezioni universitarie a distanza. All’incontro parteciperà Filippo Carlà, sindaco di Vicchio, il Comune custode della preziosa eredità milaniana.

Ulteriori informazioni sul sito www.chille.it, whatsapp 335 6270739, mail info@chille.it.