Home > Webzine > "Due colori un quartiere", a Rifredi la festa all'insegna della solidarietà
mercoledì 28 ottobre 2020

"Due colori un quartiere", a Rifredi la festa all'insegna della solidarietà

11-09-2020
La Polisportiva Virtus Rifredi , nel rispetto delle attuali norme in vigore anti Covid 19, darà il via venerdì 11 settembre 2020 Rifredi (Via Don Giulio Facibeni 13, Firenze) alla terza edizione di "Due colori un quartiere in festa", l'evento annuale organizzato dalla Polisportiva Virtus Rifredi in collaborazione con l'Opera della Madonnina del Grappa , la Misericordia di Rifredi, e la Parrocchia di Santo Stefano in Pane
Per la prima volta la festa vede la partecipazione dell'Associazione VOA VOA! Amici di Sofia, nata per iniziativa di Guido De Barros e Caterina Ceccuti, genitori della piccola Sofia, scomparsa a otto anni, nel 2017 a causa della Leucodistrofia Metacromatica (MLD), una rara malattia metabolica che l'associazione sta cercando di bloccare e sconfiggere tramite il progetto "Gocce di Speranza", una campagna di crowdfunding patrocinata dalla Regione Toscana, che vuole finanziare il primo progetto al mondo di Screening Neonatale per la MLD.

La festa aprirà i battenti venerdì 11 settembre alle ore 17.30 con Leonardo Petri e Simon Pagnini, giornalisti, che presenteranno la società e le squadre della sezioni Calcio e Tennis. Alle ore 19.00 Manuel Pasqual insieme a Guido De Barros darà il calcio d'inizio del TORNEO VOA VOA che impegnerà la categoria dei primi calci 2013. Come afferma l'ex calciatore della Fiorentina “è un piacere ed un onore poter dare il calcio di inizio per la prima edizione del Torneo Voa Voa e alla manifestazione che vedrà Rifredi e l'intero Quartiere 5 di Firenze in festa. Un grazie a tutti i volontari che lavoreranno per fare in modo che si possa svolgere in sicurezza una manifestazione che rimette al centro di tutto i ragazzi e lo sport. Sarò con Guido de Barros, presidente dell’associazione Voa Voa! Amici di Sofia nelle vesti di padrino del torneo con la volontà di veicolare e far conoscere i progetti dell’Associazione che si sta impegnando a finanziare il primo progetto al mondo di screening neonatale per la Leucodistrofia Metacromatica. Un progetto importante e ambizioso che con l’aiuto di tutti potrà dare a tante famiglie e bambini colpiti da questa terribile malattia, la speranza concreta di sconfiggerla.Partecipate e aiutate".

Il circolo tennis della polisportiva ospiterà invece il dodicesimo torneo fit di terza categoria MEMORIAL BERLOT (iniziato il 7 settembre, terminerà il 1 ottobre 2020) dove, anche quest'anno, 120 tennisti si contenderanno il prestigioso trofeo sui campi dell'opera della Madonnina del Grappa, dando vita a competizioni di assoluto livello con partite che li vedranno protagonisti tutti i pomeriggi e tutte le sere. Nel corso degli anni il torneo è sempre cresciuto di livello di gioco e di organizzazione, attirando ogni volta molti appassionati che assistono sempre più numerosi agli incontri all'interno degli splendidi giardini dell'opera madonnina del grappa.

Dal 12 settembre al via il TORNEO GIALLO BLU che vedrà coinvolte oltre 10 società sportive tra le quali l'Empoli F.C e porterà in campo atleti delle categorie dal 2008 al 2012.

Oltre agli eventi sportivi, gli spazi esterni dell'Opera della Madonnina del Grappa accoglieranno streef food e artigiani.

Come sostiene Don Vincenzo Russo, direttore dell'Opera della Madonnina del Grappa, "Saranno tre giorni in cui, per mezzo di numerose iniziative, poter vivere lo sport come elemento di aggregazione per la vita, come spazio di integrazione, per costituire famiglia, intrecciare relazioni, crescere come uomini, lontani da interessi e speculazioni. La salute del corpo, solo nel suo legame con il benessere dello spirito e della mente conduce alla maturità della persona, alla realizzazione della vita piena. Questo il messaggio della festa, questo il senso unico e vero dello sport". Giunta alla terza edizione, la festa "DUE COLORI UN QUARTIERE" è una delle testimonianze più evidenti del riuscito connubio tra l'Opera e la Polisportiva. L'istituzione, fondata da Don Giulio Facibeni, ha raggiunto, con la partecipazione attiva all'interno del consiglio della Virtus Rifredi, l'obiettivo di tenere unite tutte le realtà presenti al suo interno (inclusione sociale, assistenza anziani e minori, formazione al lavoro e sport) attraverso un denominatore comune: la solidarietà.

La festa si svolge con la preziosa collaborazione di numerosi volontari della polisportiva, Misericordia, Parrocchie e del gruppo dei RUDE BOYZ RIFREDI, il gruppo dei supporters della Polisportiva, che da anni si è contraddistinto per aver unito alle coreografie del tifo sugli spalti, l'impegno sociale a sostegno dell'ambiente e dei più fragili.

Per maggiori informazioni: www.voavoa.org

E.D.