Home > Webzine > Quartiere 4: raccolta straordinaria di materiali scolastici per famiglie in difficoltà
venerdì 30 ottobre 2020

Quartiere 4: raccolta straordinaria di materiali scolastici per famiglie in difficoltà

12-09-2020
Sabato 12 settembre 2020 in 42 supermercati Coop.fi, insieme a oltre 200 associazioni di volontariato Unicoop Firenze e Fondazione Il Cuore si scioglie onlus si attivano per sostenere concretamente le famiglie in difficoltà con bambini e ragazzi in età scolare nel periodo del ritorno sui banchi di scuola attraverso una raccolta straordinaria di materiali scolastici.

Il Quartiere 4 darà vita all’iniziativa presso il punto vendita Coop di Ponte a Greve (viuzzo delle Case Nuove 9). A raccogliere le donazioni, saranno i volontari delle associazioni all’ingresso dei punti vendita che distribuiranno ai clienti le shopper dove inserire i prodotti da donare. Tutti potranno “dare un mano” in modo semplice e concreto acquistando quaderni, pennarelli, pastelli, matite e penne, forbici, gomme, correttori, evidenziatori, astucci, temperamatite, risme di carta e altri materiali didattici.
L'obiettivo è quello di aiutare le tante famiglie gravate dall’attuale crisi economica, donando dei kit scuola completi per consentire a ragazze e ragazzi di tornare in aula con tutto ciò di cui hanno bisogno.
Tutti i materiali scolastici raccolti vengono consegnati alle associazioni in base al numero delle famiglie di cui si prendono cura per la imminente distribuzione.

I materiali scolastici verranno stoccati al “Centro Culturale Il Kantiere” di via del Cavallaccio grazie alla collaborazione della cooperativa Cepiss (Cooperativa per il sociale) che aiuterà, per la distribuzione dei materiali alle diverse associazioni, con i propri volontari.

Unicoop Firenze e Firenze e Fondazione Il Cuore si scioglie onlus raddoppieranno ogni prodotto donato.

La raccolta si svolgerà nel rispetto di tutte le misure di sicurezza previste per tutelare la salute di tutti.
Tutti i dettagli su: www.coopfirenze.it/raccoltaperlascuola 

Fonte: www.comune.fi.it (Ufficio Stampa)