Home > Webzine > Istituto Universitario Europeo di Firenze: decima edizione di "The State of the Union"
giovedì 16 settembre 2021

Istituto Universitario Europeo di Firenze: decima edizione di "The State of the Union"

06-05-2021
Giovedì 6 e venerdì 7 maggio 2021, un numero senza precedenti di politici e funzionari internazionali di alto livello e di accademici provenienti da tutto il mondo parteciperà alla decima edizione della conferenza "The State of the Union". Organizzata dall'Istituto Universitario Europeo di Firenze, "Europe in a Changing World" affronterà il tema del ruolo dell'Europa nel mondo, concentrandosi su otto aree tematiche, dall'intelligenza artificiale alla geopolitica, ai piani di rilancio dell’economia e alla distribuzione dei vaccini nei Paesi in via di sviluppo.

Sin dal 2011, The State of the Union si è affermato come il principale vertice annuale per la riflessione sull'UE. Quest’anno si celebrerà quindi il decennale dell’evento, che per l’occasione si svolgerà su una innovativa piattaforma digitale studiata per rafforzare l'interazione tra i relatori ed il pubblico, nonché fra i selezionati membri del pubblico.

Attesi leader da tutto il mondo
Voci di spicco da tutto il mondo saliranno sul palco, compresi Capi di Governo, Ministri, Commissari Europei, e Capi di organizzazioni internazionali. Tra i relatori ci saranno Luigi Di Maio, ministro degli Affari esteri, Italia, Federica Mogherini, ex alto rappresentante dell'UE per gli affari esteri e la politica di Sicurezza; Vincenzo Amendola, Sottosegretario agli Affari Europei; Kristalina Georgieva, Direttrice Generale del Fondo Monetario Internazionale; Ngozi Okonjo-Iweala, Direttrice Generale dell'Organizzazione Mondiale del Commercio; Christine Lagarde, Presidente della Banca Centrale Europea; Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione Europea; Edi Rama, Primo Ministro dell’Albania; Ayse Cihan Sultanoglu, Assistente Segretario Generale, Nazioni Unite; e Frans Timmermans, Vicepresidente Esecutivo della Commissione Europea incaricato del Green Deal.
Con più di 150 relatori in programma, la decima edizione di The State of the Union sarà la più grande fino ad oggi.

Il Professor Renaud Dehousse, Presidente dell'Istituto Universitario Europeo, dichiara: "Siamo orgogliosi di dare il benvenuto a una serie così imponente di relatori per discutere il ruolo dell'Europa nel mondo. Nel corso dell'ultimo decennio, The State of the Union si è saldamente affermata come un forum chiave per la discussione dei temi cruciali per l'Europa e per gli europei. Dall’incontro fra politici e accademici nascono idee innovative per scelte politiche che permettano di superare i momenti di difficoltà".

L'Europa e il mondo in otto aree tematiche
La conferenza di due giorni è ricca di confronti, interviste e dibattiti. I partecipanti discuteranno il ruolo dell'Europa sulla scena globale in sessioni che spaziano dall'intelligenza artificiale, al clima, la geopolitica, l'economia globale, il multilateralismo, la pace e i diritti umani, la salute pubblica e l'autonomia strategica. The State of the Union inizierà la mattina del 6 maggio 2021 con un discorso della Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. Il Ministro degli Affari Esteri italiano, Luigi Di Maio, terrà il discorso di chiusura la sera del 7 maggio 2021.
Un pubblico selezionato di esperti sarà invitato a partecipare tramite una piattaforma interattiva e l'intero evento sarà trasmesso in diretta su https://stateoftheunion.eui.eu da giovedì 6 maggio 2021, dalle 09:00 AM CEST in poi.

SOU4YOU The State of the Union più vicino ai cittadini
Le due giornate di conferenza saranno integrate da un evento in presenza per oltre 300 studenti ed attivisti sabato 8 maggio 2021. Lo spettacolo dal vivo con artisti, influencer e membri del Parlamento Europeo fa parte delle Citizen Engagement Actions cofinanziate dall’Unione Europea.
SOU4YOU – The State of the Union più vicino ai cittadini mira a coinvolgere in modo creativo i giovani, le organizzazioni della società civile e i rappresentanti delle minoranze sulle grandi questioni che riguardano l'Europa, in modo da coinvolgere un pubblico più ampio nel dibattito. Rappresenterà anche un passo simbolico verso la Conferenza sul Futuro dell’Europa che sarà inaugurata il giorno seguente a Strasburgo.

Per maggiori informazioni:  https://stateoftheunion.eui.eu