Città di Firenze
Home > Webzine > Pegaso d’oro agli "Angeli del bello", Giani: “Grazie per i vostri atti d’amore quotidiani”
venerdì 21 giugno 2024

Pegaso d’oro agli "Angeli del bello", Giani: “Grazie per i vostri atti d’amore quotidiani”

20-05-2022
Sono gli Angeli del bello, curano il verde cittadino, rimuovono le scritte dai muri, riportano il decoro nelle strade, nei monumenti, aiutano le persone fragili. Con impegno costante, pazienza e determinazione. Sono mossi dall’amore per il bello, dal senso civico, dal rispetto della realtà in cui si muovono. La Giunta regionale su proposta del presidente Eugenio Giani ha deciso di conferire loro il Pegaso d'oro, massimo riconoscimento della Regione Toscana valorizzando l’impegno di tutti quei volontari che hanno fra i loro scopi quello di tutelare le bellezze della città.

“Il Pegaso d’oro agli angeli del bello- ha detto il presidente della regione Eugenio Giani- rappresenta il senso di ringraziamento da parte delle istituzioni, ma vuole essere il ringraziamento di tutti i cittadini toscani verso quello che l'associazione Angeli del bello è riuscita a fare, che fa costantemente e che farà per la comunità, perché ormai è qualcosa che da Firenze ha contagiato tutta la Toscana ed il mio auspicio , nel consegnarvi il premio che noi centelliniamo proprio perché la sua autorevolezza sta proprio nel tenerlo nei giusti limiti, è proprio che l’opera degli Angeli si diffonda sempre di più. Il Pegaso doro – ha proseguito Giani- è quindi il senso di gratitudine della Toscana all’attività di questa associazione e l’auspicio che, partita da Firenze, questa associazione possa rivelare sempre di più un senso di impegno in tutta la Toscana. Gli Angeli del bello contrastano il degrado con un atto d’amore che anche i cittadini avvertono come senso del bene che prevale sempre e che corrisponde a quell'immagine e profilo che vogliamo per la nostra Regione. La bellezza è evoluzione della società, è evoluzione della civiltà , il perseguirla attraverso il riparare a sbagli altrui senza chiedere nulla in cambio, facendolo in modo disinteressato, ma per senso di civiltà, è straordinario”.

Insieme al presidente Giani era presente il presidente della Fondazione degli Angeli del bello di Firenze Giorgio Moretti, la vice sindaca di Firenze Alessia Bettini e la rappresentante del consolato onorario dell’Ucraina Oxana Polataitchouk. “ Abbiamo voluto con noi qui Oxana- spiega Giani- perché interpreta quei valori che gli Angeli del bello portano avanti, espressione di gentilezza; è con noi dall’inizio di questa guerra, nei nostri incontri. Anche oggi è giusto che sia qui”.

Presenti anche la sindaca di Lastra a Signa Angela Bagni, l’assessora alla gentilezza del Comune di Bagno a Ripoli Eleonora Francois, l’assessora all’ambiente e decoro urbano di Scandicci Barbara Lombardini, l’assessora alla cittadinanza attiva del Comune di San Giovanni Valdarno Nadia Garuglieri, l’assessore all'associazionismo di Scarperia San Piero Elena Serotti, l’assessora alla gentilezza di Calenzano Laura Maggi, il consigliere del Comune di Montecatini Karim Toncelli

"Con grande riconoscenza – ha dichiarato il presidente della Fondazione degli Angeli del bello di Firenze Giorgio Moretti- riceviamo dal presidente Giani, ringraziando anche il Consiglio regionale della Toscana, il Pegaso d’Oro . E' un grande riconoscimento di un'iniziativa nata a Firenze 12 anni fa, che ha contagiato tante città toscane e non solo. E’ certamente un traguardo importante ma che noi vogliamo considerare come un ulteriore punto di partenza per coinvolgere anche altre città. Operare sul territorio per ridare decoro e bellezza alle nostre città è una grande azione civica; ritrovando questo spirito e disseminandolo in ognuno di noi possiamo raggiungere obiettivi impensabili; gli Angeli sono una dimostrazione che tutto questo è possibile"

La Fondazione Angeli del bello nasce nel settembre 2010 con l’obiettivo di contribuire in modo fattivo al risveglio del senso civico nel nostro paese partendo da Firenze . Raccoglie oltre 3500 fra iscritti e volontari e è diventata un modello per molte città in Toscana e anche fuori regione.

"Un riconoscimento importante, in questa settimana piena di eventi grazie al Festival dell'Italia Gentile, una kermesse 'diffusa' in tutta Firenze dedicata alla Gentilezza nei più svariati settori. - ha concluso la vicesindaca Alessia Bettini - Gli Angeli del Bello incarnano appieno i valori che con questo Festival vogliamo promuovere, senso civico, rispetto dei beni comuni e degli spazi condivisi, amore per la città e voglia di mettersi a disposizione. Sono una realtà conosciuta e consolidata che si prende cura della nostra città, un punto di riferimento, ormai,per la tutela di bellezza e decoro degli spazi urbani condivisi. Negli anni sono 'cresciuti' e hanno portato la loro esperienza anche oltre Firenze e speriamo che continuino a diventare 'grandi'. Il Pegaso d'Oro è davvero un segnale di attenzione e un motivo di orgoglio".


(fonte: Toscana Notizie - Agenzia di informazione della Giunta Regionale)