Città di Firenze
Home > Webzine > Innovazione: premio alle migliori idee d'impresa per la cooperazione toscana
lunedì 27 maggio 2024

Innovazione: premio alle migliori idee d'impresa per la cooperazione toscana

12-07-2023

Un’app per dare la possibilità a turisti e cittadini di visitare e vivere Firenze grazie ad un ecosistema che racchiuda esperienze diversificate nel contenuto, in base alle preferenze e ad una profilazione dell’utenza. E’ ItinerUp il vincitore del premio “Melogranino” 2023, il riconoscimento alla start up toscana che, secondo la giuria popolare, meglio incarna i valori di simboli di crescita, opportunità per i giovani, di sostenibilità, di innovazione e di coooperazione.

Il vincitore ha ricevuto un piatto con il disegno di un melograno, creato dai ragazzi dell’associazione Made in Sipario. La premiazione è avvenuta mercoledì 12 luglio 2023, all’Auditorium della Camera di Commercio di Firenze, durante la sfida tra le 8 start up finaliste dell’undicesima call di Murate Idea Park, nata da un’idea di Confcooperative Toscana, che ha scelto di avviare un’azione di promozione e sostegno della cooperazione a livello regionale, incentivando la costituzione di imprese con un valore aggiunto in termini di innovazione. 

Nell’ottica di raggiungere direttamente i futuri e potenziali imprenditori, Confcooperative Toscana ha dato vita con Murate Idea Park, incubatore d’impresa fiorentino di Scuola di Scienze Aziendali e Tecnologie Industriali “Piero Baldesi”, ad un concorso di idee specifico per la ricerca di idee di business da trasformare in imprese cooperative: la StartCOOPerate. Il bando pubblico è stato aperto dal 16 gennaio fino al 6 marzo: sono arrivate 23 candidature. Da qui è partita la prima fase di pre-incubazione, alla quale hanno avuto accesso 12 idee di business pre selezionate da una commissione tecnica appositamente nominata: riguardano il settore moda, turismo, servizi alla persona, l’ambiente, sono state fondate da ragazzi dai 16 anni in su. La fase di pre incubazione, della durata di 3 mesi si è chiusa con il selection day di oggi, nel quale sono state scelte le 5 idee che accederanno all’incubatore per diventare cooperativa entro la fine dell’anno: Salvacrediti, RendiVetro, Justfortails, ItinerUp e 21 grammi. Si tratta di cinque idee di business candidate a diventare presto impresa che, grazie al percorso di incubazione, potranno accedere a formazione e mentoring continuo, servizi di consulenza, spazi coworking, nonché a un corposo grant messo a disposizione da Confcooperative Toscana.

La giornata è stata presentata dal giornalista radiofonico Leonardo Canestrelli e ha visto la partecipazione del cantautore toscano Lorenzo Baglioni, che ha intervallato le presentazioni dei progetti con le sue canzoni simbolo, anch’esse simbolo di inclusione e cooperazione.

Erano presenti il governatore Eugenio Giani, la presidente di Confcooperative Toscana Claudia Fiaschi, il presidente di Scuole Scienze Aziendali e Mip Claudio Terrazzi, la direttrice di Scuole Scienze Aziendali Guya Berti, il segretario generale della Camera di Commercio Giuseppe Salvini, il portavoce del presidente della Regione Toscana Bernard Dika e l’assessora al Welfare del Comune di Firenze Sara Funaro. 

“La spinta delle imprese giovanili, oltre 6.800 nella città metropolitana con un tasso di sviluppo annuale dell’11,9% - dice Giuseppe Salvini, segretario generale della Camera di commercio di Firenze – è un segnale di vitalità della nostra economia. La Camera di commercio, per favorire la neo imprenditoria dei giovani under 35, è impegnata a offrire servizi che favoriscono la nascita e la crescita delle nuove attività: dallo sportello Nuove imprese al servizio Finanza agevolata, al Punto impresa digitale. Così come siamo impegnati sul fronte dell’alta formazione specialistica, attraverso la Scuola di scienze aziendali e il Polimoda”. 

“Per la seconda edizione del Premio Melogranino, quest’anno vogliamo premiare il futuro, le idee imprenditoriali innovative che puntano su cooperazione e sostenibilità economica, sociale e ambientale - dice Claudia Fiaschi, presidente di Confcooperative Toscana -. Questa è inoltre l'occasione per ringraziare e rendere omaggio a due nostre cooperative che hanno raggiunto traguardi importanti: la Bcc di Pescia e Cascina, che ha aderito a Confcooperative 60 anni fa, e Castelli del Grevepesa, da 50 anni con noi”. 

“Con l’undicesima call for ideas, il Mip, Murate Idea Park, chiude questo anno di innovazione con dei numeri importanti: la nostra percentuale di trasformazione di semplici idee in impresa è cresciuta del 20% rispetto all’ultimo anno. Siamo dunque a quota 35 imprese, che ad oggi esistono, assumono, fatturano e creano reddito anche grazie ai percorsi di incubazione Mip”, commenta il presidente di Scuola di Scienze Aziendali e Tecnologie Industriali “Piero Baldesi” Claudio Terrazzi.

Le 8 start up finaliste

My Wardrobe è un’applicazione per catalogare il guardaroba e salvare gli outfit usati e creare una community per ricavare statistiche sui vestiti più o meno indossati, eliminare/vendere tramite un “cestino/vintage shop” personale i vestiti non indossati, acquistarne altri vintage.

RendiVetro attraverso un sistema di vuoto a rendere consente alle imprese di ri-utilizzare il proprio packaging in vetro, riducendo le emissioni di CO2 e quindi il loro impatto ambientale: i contenitori integri sono raccolti, sanificati e reimmessi nel mercato.

Justfortails è una piattaforma web con possibile declinazione app destinata ai proprietari di animali dove sono indicati negozi e servizi pet friendly nelle città in cui si vive o si alloggia temporaneamente come turisti.

ItinerUp usa un’applicazione per dare la possibilità a turisti e cittadini di visitare e vivere una città, in questo caso Firenze, grazie ad un ecosistema che racchiuda esperienze diversificate nel contenuto, in base alle preferenze e ad una profilazione dell’utenza.

21 Grammi  è un sistema innovativo che permette di monitorare la salma di un defunto, nel lasso di tempo dal decesso alla sepoltura: il dispositivo rileva un eventuale battito o attività meccanica del corpo e ne segnala l’anomalia. 

Salvacrediti è una cooperativa di avvocati che offre on line su una piattaforma di ecommerce il recupero crediti per piccole realtà (artigiani, ditte, piccole società) secondo costi predefiniti e pacchettizzati. 

Neo Mind offre un'applicazione per lo sviluppo personale e la produttività che fornisce ai propri utenti una serie di strumenti e contenuti utili per migliorare la loro vita personale e professionale: l’obiettivo è quello di diventare un alleato quotidiano per gli utenti che desiderano raggiungere la loro migliore versione di sé stessi, migliorare le loro abilità e massimizzare il loro potenziale.

Reaktice è un’azienda di servizi di innovazione, come WEB3 e Impresa 4.0, mirata a creare business di successo attraverso un team di specialisti offre consulenza personalizzate alle aziende per la creazione di soluzioni innovative, come sviluppo software, metaverso, IoT.

Per maggiori informazioni: www.toscana.confcooperative.it