Home > Webzine > Decennale del genocidio di Srebrenica
martedì 19 novembre 2019

Decennale del genocidio di Srebrenica

11-07-2005
Nel decennale del genocidio di Srebrenica, migliaia di persone sono affluite al Memoriale di Potocari per commemorare gli oltre 8mila musulmani trucidati dalle forze serbe nell'estate del 1995, e molti di loro visitano la poco distante fossa comune di Budak, aperta tre giorni fa, dove gli esperti forensi della Commissione per la ricerca dei dispersi sono al lavoro. Si tratta di una fossa cosiddetta secondaria, dove, i corpi degli abitanti di Srebrenica, nel 1996 sono stati trasferiti, nel tentativo di nascondere le prove del massacro, dal luogo di prima sepoltura. I corpi provengono da Glogova e si presume che la fossa ne contenga oltre cento. Alcuni sono certamente musulmani massacrati nel magazzino della cooperativa agricola di Kravice, dove, nel luglio '95, dopo la caduta di Srebrenica, i soldati del gen. Ratko Mladic hanno massacrato 1.000-1.200 prigionieri musulmani in sole 2-3 ore. In dieci anni del dopoguerra in tutta la Bosnia sono state aperte 366 fosse comuni e recuperate le spoglie di circa 20mila vittime del conflitto (1992-95) che ha insanguinato il paese per tre anni e mezzo provocando 200mila morti.