Home > Webzine > Vacanze, le direttive per la sicurezza in mare
sabato 26 novembre 2022

Vacanze, le direttive per la sicurezza in mare

05-08-2005
Vigilanza sulle zone di mare riservate esclusivamente alla balneazione; sul rispetto dei limiti di velocità, ma anche dell'ambiente; massima attenzione sull'uso delle moto d'acqua; controlli in sinergia tra le varie Forze di polizia e le Capitanerie di porto-Guardia costiera. Sono le misure previste dalle specifiche direttive emanate dal ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Pietro Lunardi, in concomitanza con il periodo estivo, "per garantire i legittimi diritti e le liberta' a tutti coloro che hanno scelto il mare per trascorrere le vacanze, tutelando in modo particolare i bagnanti ed i subacquei". In particolare sul fronte operativo le Capitanerie di porto vigileranno affinché siano rispettate dalle unità le zone di mare riservate in via esclusiva alla balneazione, i limiti di velocità (10 nodi) entro i 500 metri dalle coste rocciose o i 1.000 metri dalle spiagge e che siano utilizzati gli appositi corridoi di lancio nonché tutte le prescrizioni per prevenire gli incidenti.